Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Dal Ring Alla Tv, Clemente Russo E' Il ' Fratello Maggiore'


22 marzo 2012 ore 10:41   di KungFuGirl  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 366 persone  -  Visualizzazioni: 753

Gli intenti sono buoni e il messaggio di fondo è positivo: gli adolescenti, anche i più problematici, possono scegliere di cambiare vita se hanno al loro fianco qualcuno capace di ascoltarli, capirli ed indirizzarli verso le scelte giuste. L'olimpionico del ring Clemente Russo si trova dunque a vestire i panni, spesso scomodi, del "fratello maggiore" di questi ragazzini sbandati, cercando di condurli sulla retta via del rispetto dei genitori e della consapevolezza del proprio valore.

Il primo episodio, andato in onda la sera del 21 marzo in prima serata su Italia 1, ha suscitato quasi immediatamente un coro di stroncature tanto su Facebook quanto su Twitter: innanzi tutto per la totale mancanza di credibilità delle storie raccontate. Niente di male nel voler raccontare una storia, sia ben chiaro, ma l'errore sta nel volerla spacciare per rale. Questo, almeno nelle intenzioni, avrebbe dovuto essere un "coach reality show", ma, mentre è chiara la presenza del coach, è la parte di "reality" a mancare completamente.


Ci si aspetterebbe, ad esempio, che un uomo che vede minacciare di morte la propria compagna dal figlio avuto da una precedente relazione se ne infischi del rispetto del ruolo genitore biologico-figlio e si metta a prendere a solenni calci nel sedere il marmocchio scapestrato, pur non essendo suo padre. Altro che chiamare un pugile in soccorso! Ci si aspetterebbe, sempre ad esempio, che una mamma single che vede la propria figlia adolescente sbronza da far schifo alle cinque del pomeriggio le molli un ceffone ben lontana dalle telecamere e le proibisca di uscire dopo scuola con gli amici, altro che comprarle borse griffate!

Insomma: la sceneggiatura traspare con evidenza disarmante, si capisce lontano un miglio che si tratta di una recita e, per di più, non è che questi giovani attori siano poi tanto bravi. Nei teatri oratoriali probabilmente si può assistere a performance migliori. Clemente Russo fa il suo, recita la sua parte e lo fa anche in modo piuttosto convincente, ma, da appassionata di pugilato e arti marziali, non posso far altro che rimpiangere i tempi in cui indossava i guantoni e salendo sul ring assicurava vittorie all'Italia. Vere.

Dal Ring Alla Tv, Clemente Russo E' Il ' Fratello Maggiore'

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Dal Ring Alla Tv, Clemente Russo E' Il ' Fratello Maggiore'
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

Purtroppo, non posso che concordare. Nonostante l'attualità e la delicatezza degli argomenti, nonché la simpatia di Russo, il programma ha un retrogusto fasullo e sembra più una fiction - mal recitata, tra l'altro - che un "coach reality show". Rimandàti a settembre.

Inserito 22 marzo 2012 ore 13:48
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione