Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Daniele Silvestri: Lo 'scotch' Che Tiene Insieme Poesia, Ritmo E Comunismo


11 maggio 2011 ore 18:47   di FrancescoT  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 789 persone  -  Visualizzazioni: 1508

"Volevo esserti di peso, perchè dipendo da te!" Questo splendido gioco di parole è solo una delle tante trovate del colto cantautore romano, il cui ultimo lavoro, "S.C.O.T.C.H." , è nei negozi di musica dal 29 marzo. Un album pieno di poesia, ballate e, perchè no, durissime critiche alla nostra società anche se sapientemente celate dietro un velo di amara ironia.

Partiamo dalla poesia: nella suggestiva "Acqua stagnante", Silvestri si chiede se l'amore possa bastare da solo, s'immagina un amore senza "preoccupazione", senza "dipendenza". E la risposta, con una domanda, che riesce a darsi è che probabilmente senza "nessuno che ti sgrida o si preoccupa, sarà senz'altro tutto molto più leggero, ma sei sicura che sia meglio per davvero?". Una riflessione amara ma realistica.


Molto meno delicato e romantico è invece quando parla del nostro "stivaletto", come lo chiama lui. Una su tutte è la canzone che meglio (o peggio) dipinge il quadro della nostra società : "Precario è il mondo". E' disarmante ma al contempo incontrovertibile quando canta: "Il lavoro rende nobili, ma sopportarsi sicuramente rende liberi di suicidarsi". Quasi come se l'Italia fosse ormai precaria tanto quanto la stabilità del nostro animo. La canzone risulta essere , oltre che una denuncia, una sorta di climax che sfocia nella disperazione quando Silvestri quasi esplode nel cantare: "Amore mio non ci resisto, io non ci resisto!", e poi nella rassegnazione quando ammette : "Non ha più senso rimanere, grazie di tutto, aspetto ancora a fine mese poi mi dimetto!".

Daniele Silvestri: Lo 'scotch' Che Tiene Insieme Poesia, Ritmo E Comunismo

Ma veniamo alla canzone che dà il titolo all'album, "Lo scotch". Suggestivo e malinconico è il paragone che il cantautore fa tra la vita e il trasloco, servendosi della profonda e toccante voce di Peppe Servillo, frontman degli Avion Travel: "E che cosa vi posso dire, traslocare è un poco morire, sperando di tornare a campare!".

Un lavoro impegnato quindi, significativo e anche bello da ascoltare, con i caratteristici ritmi incalzanti e le lente ballate romantiche che da sempre contraddistinguono Daniele Silvestri. Una grande riflessione sulla politica, una simpatica reinterpretazione con Gino Paoli del suo brano "La gatta", un parere sulla fine del mondo, sull'amore e sulla vita. Specialmente nel brano "Sornione", cantato col bravissimo Niccolò Fabi: "Non è prevista l'onestà e se ti guardi intorno mi darai ragione, chè va di moda la sincerità ma solo quando è urlata alla televisione! [...] Non discutere di ciò che sai, su tutto il resto esprimi sempre un'opinione; chi non conosce dignità non può nemmero percepire umiliazione...e se qualcuno mai te lo rinfaccerà, non gli rispondere, sorridigli sornione...sornione!".

Articolo scritto da FrancescoT - Vota questo autore su Facebook:
FrancescoT, autore dell'articolo Daniele Silvestri: Lo 'scotch' Che Tiene Insieme Poesia, Ritmo E Comunismo
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione