Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

J. Edgar Di Clint Eastwood: Recensione Del Film


6 gennaio 2012 ore 18:55   di ascii124  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 939 persone  -  Visualizzazioni: 1628

Questo film-biografia, firmato da Clint Eastwood, racconta la storia di J. Edgar Hoover, che è stato per quasi 50 anni l’uomo più potente degli Stati Uniti ricoprendo la carica di direttore dell’ FBI. Rimasto in carica sotto la guida di ben 8 presidenti (da Coolidge a Nixon) Hoover ha combattuto contro tutte le forze eversive (vere o presunte) per garantire la sicurezza ai cittadini americani. Il film passa in rassegna tutte le tappe fondamentali che hanno permesso all’ FBI di diventare un istituzione rispettata e temuta e ad Hoover un personaggio influente e controverso.

Il regista ridipinge l’ America anni 30 dei gangster, il clamoroso caso di rapimento del piccolo Lindbergh e le indagini che seguirono, l’assassinio Kennedy e l’affermazione dei movimenti sociali guidati da Martin Luther King. Una serie di flashback mostra come Hoover si misurò con questi accadimenti che tanto influenzarono la vita dei cittadini statunitensi e delineano il profilo di un personaggio enigmatico e controverso. Clint Eastwood sceglie di rappresentare J.Edgar Hoover usando due linee parallele.


Il direttore dell’ FBI, come figura pubblica, appare come ambizioso, risoluto e inflessibile guardiano della sicurezza americana. Il suo operato è teso a mantenere un controllo assoluto e a fare uso di metodi assolutamente spregiudicati per elevare il suo status a “intoccabile”. Hoover, nell’ ambito privato, appare fragile, compresso dalla figura della madre e costretto a nascondere le sue ambigue tendenze sessuali. Per rendere credibile un ruolo così complesso è stata necessaria una immensa interpretazione da parte di Leonardo Di Caprio. L’attore, con questa prova, afferma nuovamente la sua maturità e può ambire ragionevolmente a conquistare il suo primo Oscar.

J. Edgar Di Clint Eastwood: Recensione Del Film

Valutare questo film è complesso. Da un lato vanno apprezzate le prove degli attori, Di Caprio e Judy Dench (nel ruolo della madre) e quella del regista che si è cimentato con un ritratto di un personaggio davvero difficile. Dall’altro è necessario notare che alcune scelte per la rappresentazione del direttore dell’ FBI sono state infelici: quasi un terzo del film tratta del caso Lindbergh mente l’assassinio Kennedy viene liquidato in 5 minuti scarsi. Il racconto appare un po’ strozzato e faticoso. L’ Hoover privato appare come una sorta di emarginato dalla vita, incapace di sopportare la sua stessa natura e di relazionarsi in maniera equilibrata con mondo che lo circonda, mentre la sua versione pubblica sembra un “soldato” spinto da una determinazione assoluta.

J. Edgar Di Clint Eastwood: Recensione Del Film

J. Edgar Di Clint Eastwood: Recensione Del Film

Il film non è stato accolto bene da critica e pubblico in America, ma ha certamente le carte in regola per essere ricordato come la migliore interpretazione nella carriera di Leonardo di Caprio. Per Clint Eastwood invece segna un declino: sembrano così lontani i giudizi entusiastici per alcuni suoi lavori passati come Million Dollar Baby (2004) e Gran Torino (2008).

Articolo scritto da ascii124 - Vota questo autore su Facebook:
ascii124, autore dell'articolo J. Edgar Di Clint Eastwood: Recensione Del Film
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione