Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

X Factor 5: I Voti Della Quarta Puntata


9 dicembre 2011 ore 15:28   di davide_m  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 774 persone  -  Visualizzazioni: 1448

Mi scuso per la mancanza dell'articolo precedente ed includo nei voti anche Nicole. Nicole (“Heaven”) 6.5: nessuna nuova, buona nuova. Dopo tre prestazioni da urlo, la giovane abruzzese rimane su ottimi livelli, confermando anche impreviste qualità dinamiche, pur, questa volta, senza regalare particolari emozioni e sussulti. “Colpa” forse di una canzone troppo “nuova”, certo conosciutissima dagli appassionati di musica ed in grado di scatenare la vocalità di Nicole ma non di fornire spunti nuovi. Rimane la favorita, ma semplicemente non può stupire tutte le settimane.
Vincenzo (“Portatemi Dio”) 6: pulito, senza squilli, impeccabile. Diciamo pure una messa cantata, ma con rispetto parlando. Una delle (poche? Molte? Il dibattito è aperto) canzoni di Vasco tutt’altro che indimenticabili viene recitata, più che cantata. Nessuna imperfezione ma pure nessun guizzo che permetta di far capire davvero le potenzialità del ragazzo, che rimangono tutt’ora inesplorate. Il problema è che dopo due puntate a percorrere la sua strada naturale (il cantautorato), lo si sta portando lontano dal seminato.

Claudio (“Mi sei scoppiato dentro al cuore”) 6.5: scelta premiata. Ha voluto cantare in italiano, e la volontà è stata giustificata dal risultato. Uno dei primi grandi successi di Mina è stato riadattato in una versione imprevedilmente techno. Un’idea coraggiosa che ha messo in evidenza le qualità vocali di Claudio, sempre controllato nella voce e perfettamente a suo agio in un brano magari non conosciuto da tutti, e che comunque non presentava particolari difficoltà vocali.
Cafè Margot (“Senza paura”) 6.5: una bella canzone forse da molti sottovalutata, due belle voci, un’acconciatura discutibile, ma non in grado di mettere in discussione un bel prodotto. Il look se lo sono scelte da loro, ma pur dovendo alzarsi, muoversi e guardarsi sono riuscite a rimanere concentrate sul pezzo, confermando una potenza ed una qualità vocale sempre di alto livello. Un paio di nei però ci sono: una certa saccenza che è emersa tanto nei daytime che nel post-eliminazione, ma soprattutto la difficoltà nell’individuare una strada sicura, in cui sfondare. Comunque sembravano in costante crescita, ma evidentemente il pubblico non ha gradito. Ed i giudici neppure. L’avventura è finita, ma ora sarà importante trovare un chiaro percorso discografico. E non sarà facile.
Francesca (“Higher ground”) 6.5: è scoppiata di gioia quando il suo giudice le ha assegnato la canzone, ed ha saputo interpretarla con bravura. La voce non si discute, la capacità di entrare con impegno nei pezzi che le vengono assegnati neppure, dai Baustelle ai Red Hot, ma la sensazione è che manchi sempre qualcosa per fare un saltino. E’ comunque in crescita da un paio di settimane, ma il pezzo non è riuscito ad esaltare del tutto la sua potenza vocale, limitata anche dall’influenza.


I Moderni (“Back it up”) 6.5: poteva mancare la brava Caro Emerald dalle scelte di X Factor 5? No di certo, e non potevano che essere I Moderni ad interpretarla. Più discutibile invece la scelta del pezzo, non certo il più “ballabile” della cantante olandese. Ma i ragazzi hanno confermato un’ottima presenza scenica, innata nella loro capacità di spettacolarizzare i pezzi, unita ad una buona intonazione, e soprattutto ad un’ottima capacità di mescolare le voci, uno dei tasti dolenti finora degli ex Free Chords. In crescita.
Jessica (“Folle città”) 7: se avesse potuto cantarla per tutta la notte, l’avrebbe sicuramente fatto. E’ vero che le canzoni interpretate fino a qui sono state davvero simili tra loro ma questa è parsa la più indovinata di tutte, nonostante una settimana alquanto difficile, in cui sono emerse le paure e le debolezze della ragazza. Paure che d’incanto svaniscono sul palco, che Jessica riesce sempre a dominare benissimo. Certo la sua completezza vocale andrà testata anche su altri pezzi, più alti e meno “drammatici”, ma intanto la strada è tracciata. Anche per il dopo-X Factor.

X Factor 5: I Voti Della Quarta Puntata

Valerio (“Cigarette and coffee”) 7: apparentemente la performance sembra essere riuscita, e soprattutto sentita. Detto che non era una canzone semplice lo show di Morgan è parso fuori luogo. In realtà il giudice non pensava una parola di quelle che ha pronunciato, ma aveva già messo in cantiere l’idea di scioccare il suo talento, che a suo dire aveva bisogno di un’iniezione di personalità. La terapia d’urto è stata molto forte, ma potrebbe rivelarsi utile per il futuro. Comunque il ragazzo cresce settimana dopo settimana, vocalmente e non solo.
Antonella (“Mad about you”) 6: canzone famosissima e bellissima, ma che sta tutta nella nota del “Mad”. Ed è chiaro che se a quella nota non ci si arriva, la valutazione complessiva sull’interpretazione non può essere troppo positiva. Strano, per non dire incomprensibile, che Arisa ed il vocal coach non si siano accorti del problema durante le prove. Anto comunque se l’è cavata, ma dispiace che un talento del genere non venga valorizzata per come merita.

Articolo scritto da davide_m - Vota questo autore su Facebook:
davide_m, autore dell'articolo X Factor 5: I Voti Della Quarta Puntata
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • manuela
    #1 manuela

sfide eccellenti e belle canzoni, sempre un po' sopra le righe Morgan, ma mi piace tanto Arisa, è simpatica!

Inserito 9 dicembre 2011 ore 23:51
 
  • Ariel
    #2 Ariel

Trovo i tuoi voti e i tuoi giudizi sempre condivisibili e ineccepibili. Questa volta, però, sono in lieve disaccordo sul voto dato a Nicole. Mentre fila perfettamente il discorso che hai dato nel giudizio, trovo che il voto sia un po' bassino, sia perché qualitativamente credo che Nicole non possa proprio andare mai sotto il 7, sia perché, se messo a paragone con i 7 che hai dato a Jessica e Valerio, è davvero poco. Insomma, sì a quanto dici, no a quanto dai. Con la stima di sempre....:)

Inserito 10 dicembre 2011 ore 12:31
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione