Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Festival Di Cannes: Tutti I Premi Italiani Dal 1946 A Oggi


10 maggio 2011 ore 19:41   di nicovale  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 649 persone  -  Visualizzazioni: 926

Grande attesa sulla Croisette di Cannes per l'inizio del 64° Festival del Cinema che si svolgerà da domani,mercoledì 11 maggio a domenica 22 maggio nella prestigiosa cittadina della Costa azzurra. Tra le 19 pellicole in lizza per l'ambita Palma d'Oro di miglior film anche due film italiani: "Habemus Papam" di Nanni Moretti e "This must be the place" di Paolo Sorrentino. Ma quali film, quali attori e quali registi di casa nostra sono stati premiati in 66 anni di Festival nelle sezioni più importanti ?

PALMA D'ORO Il premio più importante in assoluto assegnato al miglior film in concorso è andato 12 volte a pellicole italiane. Nella prima edizione nel 1946 furono premiati una dozzina di film, tra cui anche il celebre "Roma, città aperta" di Roberto Rossellini. Dal 1948 in poi il premio è stato assegnato ad una sola pellicola e in qualche caso a due ex aequo. Nel 1951 il prestigioso riconoscimento andò a "Miracolo a Milano" di Vittorio De Sica (a pari merito con la "Notte del piacere" di Alf Sjoberg). Nel 1952 il premio andò a "Due soldi di speranza" di Renato Castellani (a pari merito con "Otello" di Orson Welles).


Passarono otto anni per rivedere un film italiano vincitore della Palma d'Oro, "La dolce vita" di Federico Fellini nel 1960. Nel 1963 il prestigioso premio andò, invece, a "Il Gattopardo" di Luchino Visconti. Nel 1966 toccò a "Signore e signori" di Pietro Germi (a pari merito con "Un uomo, una donna" di Claude Lelouch). "Blow-up" di Michelangelo Antonioni si aggiudicò, invece, la Palma nel 1967. Nel 1972 furono addirittura due film italiani ad aggiudicarsi a pari merito l'ambito premio: "Il caso Mattei" di Francesco Rosi e "La classe operaia va in paradiso" di Elio Petri. Nel 1977 e nel 1978 ancora due successi di casa nostra: rispettivamente "Padre padrone" di Paolo e Vittorio Taviani e "L'albero degli zoccoli" di Ermanno Olmi. L'italia restò a secco per ben 23 anni prima del trionfo di "La stanza del figlio" di Nanni Moretti nel 2001.

IL GRAND PRIX SPECIALE DELLA GIURIA In totale 8 film italiani sono riusciti ad aggiudicarsi il più importante riconoscimento del Festival dopo la Palma d'Oro: nel 1970 "Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto" di Elio Petri, nel 1974 "Il fiore delle mille e una notte" di Pier Paolo Pasolini, nel 1978 "Ciao maschio" di Marco Ferreri, nel 1982 "La notte di San Lorenzo" di Paolo e Vittorio Taviani, nel 1979 "Nuovo cinema paradiso" di Giuseppe Tornatore, nel 1992 "Il ladro di bambini" di Gianni Amelio, nel 1998 "La vita è bella" di Roberto Benigni, nel 2008 "Gomorra" di Matteo Garrone.

MIGLIORE ATTORE Sono stati fino ad oggi 9 gli attori italiani che hanno conquistato il prestigioso riconoscimento: nel 1964 Rosario Urzì (Sedotta e abbandonata), nel 1970 Marcello Mastroianni (Dramma della gelosia), nel 1971 Riccardo Cucciolla (Sacco e Vanzetti), nel 1973 Giancarlo Giannini (Film d'amore e d'anarchia), nel 1975 Vittorio Gassman (Profumo di donna), nel 1981 Ugo Tognazzi (La tragedia di un uomo ridicolo), nel 1983 Gian Maria Volonté (La morte di Mario Ricci), nel 1987 per la seconda volta Marcello Mastroianni (Oci Ciornie), nel 2010 Elio Germano (La nostra vita) a pari merito con Javier Bardem (Biutiful). da segnalare che nel 1979 Stefano Madìa ha ricevuto il premio come migliore attore non protagonista per "Caro papà".

MIGLIORE ATTRICE In totale 5 attrici italiane si sono aggiudicate l'ambito premio: nel 1949 Isa Miranda (Le mura di Malapaga), nel 1957 Giulietta Masina (Le notti di Cabiria), nel 1961 Sophia Loren (La Ciociara), nel 1970 Ottavia Piccolo (Metello), nel 1994 Virna Lisi (La Regina Margot). Da segnalare che nel 1980 Carla Gravina ha ricevuto il premio come migliore attrice non protagonista per "la Terrazza".

MIGLIORE REGISTA Solo 2 registi di casa nostra hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento: nel 1976 Ettore Scola (Brutti, sporchi e cattivi), nel 1994 Nanni Moretti (Caro Diario).

Articolo scritto da nicovale - Vota questo autore su Facebook:
nicovale, autore dell'articolo Festival Di Cannes: Tutti I Premi Italiani Dal 1946 A Oggi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione