Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Film - Benvenuti Al Nord ( 2012 ) - Recensione


20 gennaio 2012 ore 11:59   di spaziovendita  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 1372 persone  -  Visualizzazioni: 2188

Come tutti immaginavano il film "Benvenuti al Nord", già nelle prime due giornate di programmazione è stato un vero successo, con incassi record, proprio come era già accaduto nel 2010 quando uscì nelle sale cinematografiche il primo film "Benvenuti al Sud".
Il sequel del film non ha deluso le aspettative dei suoi fans. Se nel primo film era l’impiegato delle poste, Alberto, interpretato da Claudio Bisio, a doversi trasferire dalla Lombardia nella lontana Castellabate, nel sequel è Mattia, interpretato da Alessandro Siani a dover lasciare la Campania per andare a lavorare nella grigia e fredda Milano.

In "Benvenuti al Nord", è Mattia a doversi scontrare con una mentalità e uno stile di vita molto diversi dal suo, una città moderna e dinamica, con milioni di persone che è lontana anni luce da Castellabate,il tranquillo paese sul mare dove regna la pace e la tranquillità. I pregiudizi nei confronti del nord emergono fin da subito : la diffidenza dei suoi abitanti, la poca cordialità nei confronti del prossimo, la nebbia e il freddo. Ma questa volta i due protagonisti Alberto e Mattia si ritroveranno uniti nel perseguire un unico scopo : quello di rimettere insieme i pezzi delle rispettive famiglie. E si, perchè sia Alberto che Mattia vivono un momento delicato con le proprie mogli. La moglie di Alberto, Silvia (interpretata dalla bravissima Angela Finocchiaro) litiga con il marito poichè quest’ultimo non le dedica molte attenzioni dato che è intenzionato a portare avanti un progetto importante per le poste della durata di un anno, dando meno importanza alla famiglia. E invece, Mattia, dopo il matrimonio e la nascita del figlio Edinson, viene accusato dalla moglie Maria (Valentina Ludovini) di essere un irresponsabile e immaturo.


A questo punto Mattia dimostrerà che è possibile cambiare, e così a Milano il giovane postino riesce ad occupare un posto di rilievo nelle Poste Italiane, mentre Alberto stanco della routine quotidiana deciderà di dedicarsi di più alla famiglia. Alla fine, i due mariti riusciranno nel loro intento, e la scena finale, durante una festa degli alpini, a base di canti e polenta, metterà tutti d’accordo e nelle due famiglie ritornerà il sereno. Ovviamente il film termina con il ritorno di Mattia al Sud, a Castellabate!

Film - Benvenuti Al Nord ( 2012 ) - Recensione

I sequel non sempre hanno vita facile, dato che il confronto con il film precedente è sempre costante, ma per "Benvenuti al Nord", possiamo dire che l’esperimento è riuscito. Il successo è stato immediato ed è prevedibile che continui anche durante il fine settimana. Alla gente piace questo tipo di commedia, dove i personaggi sono gente semplice, in cui tutti si possono rispecchiare, una commedia piacevole e gentile, senza parolacce e volgarità. Ottimo il cast di attori, in particolare Bisio e Siani dimostrano di avere un bel feeling, come già avevano dimostrato nel primo film. Emma Marrone, la cantante di Amici, canta la sigla finale del film, “ Nel blu dipinto di blu”, di Domenico Modugno, la canzone italiana più famosa al mondo, che ci ricorda che, nonostante le differenze, siamo tutti italiani.

Articolo scritto da spaziovendita - Vota questo autore su Facebook:
spaziovendita, autore dell'articolo Film - Benvenuti Al Nord ( 2012 ) - Recensione
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione