Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Finalmente Un Sanremo Di Qualità


16 febbraio 2011 ore 12:44   di alga  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 358 persone  -  Visualizzazioni: 545

Come nella tradizione il mese di Febbraio ci porta, oltre al Carnevale e ai dolci pensieri di San Valentino, anche un altro Santo che, da ben sessantun’anni, allieta le nostre serate con quelli che diverranno, forse, i successi musicali della nostra primavera. Sanremo è ormai un’istituzione, come il panettone a Natale o la scampagnata di Pasquetta, un Festival della canzone sempre più legato ai rumors sulle vallette e i loro scintillanti abiti piuttosto che a proporre brani interessanti che possano lasciare almeno un piccolo segno nella storia della musica italiana.

Quest’anno però sembra essersi invertita la rotta: la musica la fa da padrona, la musica d’autore ed interpreti finalmente all’altezza che non hanno proposto la solita mielosa rima “cuore amore” ridando il giusto palcoscenico alla vera, unica protagonista di questa kermesse. Niente più “amore in tutti i luoghi e tutti i laghi” nei quali annegava tristemente la verve dei nostri compositori o presenze indebite e incomprensibili come quella di Emanuele Filiberto, ma afflati di autentica poesia come quella regalataci dal Professore, al secolo Roberto Vecchioni, o da una Patty Pravo sempre all’altezza del ruolo di femme fatale.


E allora, ecco le pagelle, tra il serio ed il faceto, di questa prima serata che, se da un canto ha consacrato il duo Luca-Paolo al ruolo di autentici mattatori, ha dall’altro ancora una volta dimostrato l’inutilità, al di là di un pruriginoso interesse estetico, delle due solite vallette, interpretate stavolta dal duo Rodriguez-Canalis la cui esibizione non ha certo fugato il dubbio su quali siano le loro effettive capacità.

Partiamo con il voto più alto: un bel 9 a Roberto Vecchioni: non c’è più, forse, la miglior verve delle luci di San Siro, ma la sua è poesia allo stato puro condita dalla sua grande capacità di commuoversi e commuovere.

Finalmente Un Sanremo Di Qualità

Un bell’8 accomuna l’eterea Patty Pravo, autentica signora della canzone italiana, Emma e i Modà (la canzone piace e l’interpretazione è di assoluto valore) e Nathalie, l’ultima rivelazione di X Factor intensa e convincente nella sua vita sospesa.
Un gradino più in basso (7) troviamo Giusy Ferreri (una canzone in stile Ligabue), La Crus, Al Bano (finalmente un testo all’altezza della sua straordinaria ugola), Luca Barbarossa (un gradevole ritorno) e Davide Van De Sfroos, l’emblema di un’Italia dialettale che sa fare ottima musica.
Sulla sufficienza si arenano Anna Oxa (che sembra più giovane della Tatangelo) e Max Pezzali: vestito come lo spaventapasseri di Castellar, il suo “Secondo Tempo” ci fa temere che presto arrivino anche i suoi “Supplementari”.
Nel limbo rimangono invece Luca Madonia (senza la presenza di Battiato sarebbe probabilmente andato a casa) e Tricarico, al quale concediamo un secondo ascolto prima di bocciarlo definitivamente.
Manca nelle pagelle solo la Tatangelo: ma qui ci ha già pensato la giuria a farle sapere quanto poco sia stata gradita la sua performance, anche se siamo certi del suo ripescaggio che certamente non sarà legato alla qualità della canzone proposta.
Chi vincerà questo Festival ? L’onda lunga della De Filippi colpirà ancora o finalmente la canzone d’autore troverà il suo meritato spazio ?

Articolo scritto da alga - Vota questo autore su Facebook:
alga, autore dell'articolo Finalmente Un Sanremo Di Qualità
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione