Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Freddy Mercury, Un Mito Senza Tempo


1 aprile 2011 ore 12:19   di JohnnyS  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 5802 persone  -  Visualizzazioni: 9672

A Novembre saranno 20 gli anni che sono passati da quel giorno in cui l'AIDS ci ha portato via il grande Freddy Mercury e che nello stesso l'ho ha consegnato nell'olimpo della musica.
Il frontman dei Queen, gruppo rock britannico che, grazie soprattutto alle doti canore del cantante è diventata una delle band più famose di tutti i tempi durante gli anni 70 e 80, alla apri dei Beatles e dei Rolling Stones,ha lottato contro la malattia per 4 anni con grande coraggio e non si è mai dato per vinto,nonostante all'epoca non c'era nessuna cura per chi si ammalava:infatti a chi, purtroppo,veniva diagnosticata la seriopositività, la morte, a breve termine, era certa.

Ci ha regalato tantissime canzoni di successo che sono degli evergreeen della musica mondiale che è impossibile citarle tutte perchè questo elenco occuperebbe almeno 5 o 6 pagine, anche perchè bisognerebbe mettere quasi tutte le canzoni in quanto sarebbe difficilissimo scartarne qualcuna, e per citare le più importanti come ,ad esempio, "Somebody to love", "We are the Champions", "Bohemian Rhapsody"e "Under Pressure".


Nato a Zanzibar, in Tanzania nel 1946, Mercury fondò i Queen nel 1970 assieme a Brian May e Roger Taylor ai quali si aggiunse,poco dopo la fondazione John Deacon.
Durante i circa 20 anni di carriera la band vendette più di 500 milioni di dschi in tutto il mondo, facendone un'icona della musica pop mondiale.

Freddy Mercury, Un Mito Senza Tempo

Le performance dal vivo di Freddy Mercury erano degli eventi eccezionali che mandavano in visibilio i fan accorsi ad assistere ai concerti.Tra le esibizioni da ricordare i concerti in Brasile nel 1981 a San Paolo che raccolse addirittura 250.000 spettatori paganti ,record mondiale allora, a Budapest presso la cosidetta "Cortina di ferro",che era il confine fra l'Occidente e l'Europa orientale, in quegli anni in piena guerra fredda.

Ma gli eventi che hanno consacrato i Queen sono le esibizioni, in Gran Bretagna, la prima al "Live Aid "del 1985 che è stata riconosciuta da molti esperti del settore, come la miglior esibizione della storia della musica moderna e poi il concerto nel 1986 a Wembley che richiamo più di 80.000 spettatori e a Stevenage al Knebworth Park ultima esibizione dal vivo dei Queen con Freddy Mercury.

Freddy Mercury, Un Mito Senza Tempo

Nel 1987 Freddy Mercury si ammalo di AIDS, e solo due anni più tardi riferì la notizia solo agli amici più cari e ai membri del gruppo.Però tenne il segreto,nonostante le voci su una sua malattia si facevano via via più insistenti, fino al 23 novembre del 1991, in cui con un comunicato stampa, diede la notizia a tutti i fan del mondo.Solo 24 ore più tardi l'artista si spense, nella sua casa in cui si era rifugiato a Motreaux,in Svizzera, a causa di un'aggravamente di una broncopolmonite.
Per suo volere il suo corpo venne cremato e le ceneri sparse nel Lago di Ginevra e nella cittadina in cui morì venne eretta una statua in sua memoria.

Che la figura di Freddy Mercury sia ancora oggi un'icona mondiale l'ho dà il fatto che per il prossimo anno è prevista l'uscita di una pellicola cinematografica deidicata alla sua vita in cui il suo ruolo sarà interpretato dal famoso attore Sacha Baron Cohen.

Freddy Mercury, Un Mito Senza Tempo

Se ne andato 20 anni fa e da allora il mito di Freddy Mercury non si è mai spento, anzi più il tempo passa più aumentano i fan e questo mito senza tempo grazie alle canzoni che ci ha lasciato ci regalerà per sempre delle emozioni indimenticabili.

Articolo scritto da JohnnyS - Vota questo autore su Facebook:
JohnnyS, autore dell'articolo Freddy Mercury, Un Mito Senza Tempo
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione