Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Grande Gatsby E Gli Anni Ruggenti Del Gangsterismo Americano


28 maggio 2016 ore 21:45   di heinz  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 234 persone  -  Visualizzazioni: 321

Il grande Gatsby, tratto dall’omonimo romanzo di Francis Scott Fitzgerald e diretto da Baz Luhrmann nel 2013, presenta un cast d’eccezione, tra cui spiccano Leonardo di Caprio, T. Maguire, Carey Mulligan e Isla Fisher.

Agli inizi del 1922 Nick Carraway (Tobey Maguire) si trasferisce a Long Island per affari. La sua modesta casa confinava con la villa sontuosa di Jay Gatsby (Leonardo di Caprio), un chiacchierato, ricchissimo e misterioso uomo d’affari che ogni settimana organizzava lussuose feste a cui partecipavano un po’ tutti a Long Island. Invitato da Gatsby ad uno dei suoi ricevimenti, Nick Carraway scoprì con sorpresa che in realtà quasi nessuno degli invitati conosceva Jay, sul quale anzi correvano le voci più disparate. Nel corso del party, Nick incontrò Jordan Baker (Elizabeth Debicki), che aveva conosciuto tempo prima ad un ricevimento a cui avevano partecipato anche sua cugina Daisy Buchanan (Carey Mulligan) e suo marito Tom (Joel Edgerton). Ella svelò a Nick che Tom aveva un’amante, Myrtle Wilson (Isla Fisher ), moglie di George Wilson.


Nick incontrò anche Jay Gatsby, con il quale egli stabilì subito buoni rapporti. I due diventarono amici, e Jay invitò Nick a fare un giro in macchina per Long Island. In questa occasione, Nick scoprì che Jay era da anni innamorato di sua cugina Daisy, ormai sposata con una figlia, che abitava ad East Egg, dall’altra parte della Baia di Long Island. Jay raccontò a Nick che lui Daisy si erano conosciuti molti anni prima, ma poi la Prima Guerra Mondiale li aveva separati. Al suo ritorno Jay aveva scoperto che Daisy si era sposata con Tom. Tuttavia, egli non aveva mai rinunciato a lei, e sperava in cuor suo di poterla riconquistare.

Jay Gatsby curò molto la sua amicizia con Nick, facendogli conoscere il mondo elegante e vizioso in cui viveva, sperando in un suo aiuto per poter di nuovo incontrare Daisy. Infatti, grazie a Nick, Jay riuscì ad incontrare Daisy, e i due, dopo qualche imbarazzo iniziale, riallacciarono una nuova relazione. Le cose però non andarono per il giusto verso. Mentre Daisy avrebbe voluto andarsene lontano da New York, Jay non sembrava propenso a lasciare la sua villa, e per mantenere il massimo riserbo sulla sua relazione, licenziò anche parte della servitù, dando un taglio anche ai festini settimanali. Per di più Jay voleva raccontare tutto anche a Tom, ma Daisy, pur opponendosi, non riuscì a frenare Jay che raccontò della loro relazione a Tom.

Il finale del Grande Gatsby è tragico. Tom e Jay ebbero una violenta colluttazione, in seguito alla quale Daisy decise di lasciare Tom. La sera dopo, però, Jay e Daisy travolgono accidentalmente Myrtle Wilson con la macchina, e Tom, per vendicarsi, insinua nella mente del marito George Wilson che Jay aveva travolto volutamente Myrtle, di cui era stato l’amante. Il Grande Gatsby vinse due Oscar la i costumi e la scenografia. Il 3D permette allo spettatore di gustare appieno le sontuose scenografie del film, che ricostruisce magnificamente gli ambienti lussuosi dell’America degli anni ’20.

Articolo scritto da heinz - Vota questo autore su Facebook:
heinz, autore dell'articolo Il Grande Gatsby E Gli Anni Ruggenti Del Gangsterismo Americano
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione