Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Libro Della Giungla (2016)


20 aprile 2016 ore 16:46   di angolodelTac  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 247 persone  -  Visualizzazioni: 342

E' uscito in tutta Italia giovedi 14 aprile l'ultimo live action della Disney, Il Libro della Giungla! Quasi tutti conoscerete la storia, molti per il cartone del 1967, sicuramente meno per aver letto il libro di Rudyard Kipling.
Chi è il protagonista Mowgly? Oltre ad essere Neel Sethi, giovanissimo ed unico interprete "reale" della pellicola, Mowgly non sa chi è, non sa se è un lupo, una scimmia o altro... o meglio, sa di essere un "cucciolo di uomo", ma quello degli umani non è il mondo a cui si sente di appartenere.
Trovato da una Pantera Nera, Bagheera, che gli fa da mentore, allevato da un branco di lupi che tentano di educarlo come loro e protetto da entrambi; protetto dalla minaccia da chi non vede di buon occhio gli umani, da chi porta sul corpo i segni dell'esperienza avuta con gli umani, ovvero Shere Kahn. Il fantastico villain in questione è una famelica Tigre, che appare tanto maestosa e temuta quanto minacciosa e spietata; egli vorrebbe convincerci che le le sue motivazioni contro il protagonista sono valide, che questo seppur piccolo essere rappresenta la minaccia umana che tanto ha fatto e continua a fare del male al mondo animale...ma è palese anche agli occhi dei protagonisti che questo è solamente un capriccio ed un pretesto per eliminare e sbranare per pura cattiveria, chi con il mondo degli umani non ha nulla a che fare.
Così il piccolo Mowgly viene convinto da Bagheera a recarsi al "villaggio degli umani", dove potrà aver maggiore protezione, ma il viaggio non andrà come previsto...tutt'altro.

Ok, perdere troppo tempo con il plot non è utile, dunque com'è questo film, bello o brutto?
Questo Libro della Giungla è molto bello, difficilmente la Disney fallisce un colpo; il film mantiene un tono molto serio, "spezzato" magnificamente da uno dei personaggi che lascia il segno nel film, Baloo. Con l'ingresso in scena di Baloo, si respira aria di "Re Leone" e nello specifico di Pumba e Timon, quest' orso è la perfetta unione dei 2 personaggi: la goffaggine (e la stazza) di Pumba, la spensieratezza e astuzia di Timon, elementi che danno respiro e sorrisi alla storia.
Col ricongiungimento di Mowgly, insieme a Baloo, con Bagheera, si crea questo insolito ed esilarante trio: un cucciolo d'uomo, un mentore...ed un pasticcione, ma gli eventi faranno capire a tutti, compresi noi spettatori, che tutti possono imparare da tutti. Una pantera può insegnare ad un bambino, una pantera può imparare qualcosa da un orso, e perchè no...entrambi i "grandi" possono imparare da un "cucciolo" - bellissima la sequenza con gli elefanti (…) .


Se da un lato avrei voluto vedere il film in lingua originale per gustarmi le interpretazioni vocali di Ben Kingsley (Bagheera) e soprattutto di Bill Murray (Baloo), devo ammettere che questo film mi ha fatto conoscere un grande doppiatore italiano, non di professione: Giancarlo Magalli. A tratti irriconoscibile, il buon Giancarlo riesce con una voce stranamente seriosa a dare profondità ad un personaggio tanto ambiguo quanto a tratti inquietante, il gigantopiteco (che nel cartone era un orango) King Louie.

In conclusione, con la sua fantastica cgi e non solo, Il Libro della Giungla risulta uno spettacolo per gli occhi; ma, tanto per essere pignoli, c'è qualcosina che avrei voluto vedere diversamente:
PICCOLO SPOILER - nel film c'è una morte, che ovviamente non rivelerò: ecco, per quanto poi risulterà fondamentale ai fini della storia questa morte, avrei preferito avvenisse in maniera più "epica" o perlomeno si rendesse tragica attraverso una sequenza della durata di almeno un paio di minuti...
e invece PUFF! Tutto in un attimo.
Poi c'è Kaa, nei trailer ed in molti poster si vedeva solo lei, questo fantastico ed enorme pitone indiano...
il tutto per...3 minuti al massimo, credo!
Vabè, al termine della visione, i FANTASTICI titoli di coda mi hanno distolto da queste piccolezze... prossimo appuntamento con la Giungla, molto probabilmente nel 2018, col già annunciato sequel!

www.angolodeltac.eu/

Articolo scritto da angolodelTac - Vota questo autore su Facebook:
angolodelTac, autore dell'articolo Il Libro Della Giungla (2016)
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione