Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Vasco E' Ancora Là! ( Gestacci Compresi )


11 aprile 2011 ore 03:32   di petardo  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 851 persone  -  Visualizzazioni: 1880

Conosco il Vasco da una vita. Dalla prima, delicata canzone “Silvia” di ben 35 anni fa, passando per la mitica “Albachiara” e alla celeberrima “Vita spericolata” che mi fece compagnia sulla triste e tutt’altro che spericolata branda militare.

Poi, dopo qualche problema di droga e alcol, il grande successo. Nonostante gli anni che passano ha sempre saputo stabilire un forte legame con il suo pubblico, che di anno in anno diventava sempre più giovane rispetto a lui che, bene o male, nel frattempo, invecchiava.


Oggi, alla soglia dei 60 anni, conquista di nuovo la vetta delle vendite di dischi con il nuovo album "Vivere o niente". In meno di una settimana ha venduto più di 100.000 CD e, da iTune, hanno contato 7000 download.

Non è facile riuscire a parlare a ragazzi di un paio di generazioni successive alla propria senza cadere nel patetico. No, Vasco non cade mai nel patetico, ne’ cerca di assecondare il suo pubblico. Penso che dica le cose che gli va di dire, senza particolari condizionamenti da parte del marketing delle case discografiche.

Il marketing è però sicuramente entrato in azione nel definire le strategie di vendita del “prodotto” utilizzando i nuovi mezzi di comunicazione. L’album è infatti stato preceduto da un singolo su Facebook e poi su Youtube dal titolo “Eh… gia’ (io sono ancora qua)”. I quasi 5 milioni di utenti che l’anno visto e ascoltato in rete la dicono lunga sulla popolarità del Vasco.

Questo video è (diciamo così) molto particolare. C’e’ sempre e solo lui, a volte in 3 riquadri differenti, quasi asincrono. Invecchiato, con pochi capelli pancetta e vestiti assai dimessi. Sembra un incrocio tra Alessandro Haber e Bernardo, il maggiordomo sordomuto di Diego de la Vega, alias Zorro nei telefilm di parecchi decenni fa.
In quest’epoca di giovanilismo a tutti i costi, lifting, botox e trapianti dei capelli, fa perfino piacere vedere qualcuno che si propone come e’.
Forse questo è il messaggio che vuole trasmettere: sono ancora qua (he già) nel bene e nel male, brutto o bello ma sono io, senza trucchi e senza inganni.

Il Vasco E' Ancora Là! ( Gestacci Compresi )

Si muove in modo strano, un po’ impacciato e, verso la fine del brano, fa un gesto quasi inspiegabile: si pettina il sopracciglio destro col dito medio.

A un esame più attento, si vede che dissimula il famoso “gestaccio del dito medio” facendo finta di lisciarsi il sopracciglio.

Chissà che significato ha (se ne ha uno)… Mah… (He… gia’).

Il Vasco E' Ancora Là! ( Gestacci Compresi )

Articolo scritto da petardo - Vota questo autore su Facebook:
petardo, autore dell'articolo Il Vasco E' Ancora Là! ( Gestacci Compresi )
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione