Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Luca Argentero, Dalle Stalle Alle Stelle


10 gennaio 2011 ore 10:46   di KungFuGirl  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 1095 persone  -  Visualizzazioni: 2608

Cosa deve fare un ragazzo giovane, decisamente belloccio e ormai prossimo alla laurea per trovare lavoro e successo in Italia? Semplice: partecipare al “Grande Fratello”. Per quanto la prospettiva possa essere squallida, il metodo “dalle stalle (il reality show più insulso della televisione italiana dal nome di orwelliana memoria) alle stelle (film di successo, piece teatrali rispettabili e vasto pubblico adorante)” ha funzionato alla grande per Luca Argentero.

Una laurea in Economia e Commercio (che al giorno d’oggi, nel nostro Paese, non ti garantisce nemmeno l’assunzione come commesso in un centro commerciale), un bel viso appiccicato su un fisico di tutto rispetto, Luca è riuscito a penetrare quel muro di gomma dello star system italiano e va via via crescendo professionalmente.


Dopo il debutto nella serie televisiva “Carabinieri”, nel 2006 fa il suo ingresso come attore del grande schermo grazie al film “A casa nostra”, cui fanno seguito, nel 2007, “Saturno contro” e “Lezioni di cioccolato” e, nel 2008, “Solo un padre”: interpretazioni piuttosto impegnative che hanno visto l’attore trentenne cimentarsi, sempre con discreto successo, con il ruolo di gay, quello di immigrato e quello di ragazzo padre imbranato. Nel 2009 torna a vestire i panni di omosessuale nel film “Diverso da chi?”, nel quale interpreta Piero, conteso in un triangolo amoroso tra il suo compagno Remo ed Adele; interpretazione, questa, che gli vale la candidatura come miglior attore protagonista al David di Donatello e che gli ha assicurato il Premio Golden Graal, consegnatogli praticamente alla vigilia di Natale quale riconoscimento al talento di giovane interprete emergente.

Quest’anno lo ha visto interprete, al fianco di Julia Roberts, in “Mangia, prega, ama”, nonché protagonista, insieme al “fratello” Alessandro Gassman e a Valentina Lodovini, di “La donna della mia vita”, che a metà dicembre era sesto nella classifica ai botteghini (buon piazzamento, considerata la concorrenza del film d’animazione “Rapunzel”, del mostro sacro Woody Allen con il suo “Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni”, e dell’ultimo capitolo della saga del maghetto Harry Potter). Non solo: il suo spettacolo teatrale “Shakespeare, in love”, che lo vede impegnato a fianco della moglie Myriam Catania, sta riscuotendo un successo più che lusinghiero di pubblico e di critica e si appresta, con il nuovo anno, a tornare in tour in giro per l’Italia. Insomma, se il talento c’è, prima o poi salta fuori e le stelle emergono, risplendendo, anche dal letame della stalla mediatica dei reality.
Luca Argentero, Dalle Stalle Alle Stelle

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Luca Argentero, Dalle Stalle Alle Stelle
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione