Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Lucinda Williams Mostra Le Sue Doti


13 marzo 2011 ore 16:38   di epyman  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 293 persone  -  Visualizzazioni: 612

Lucinda Williams è tornata con un nuovo album. Prende il nome di "Blessed" e contiene 12 canzoni che esprimono un blues, rock e country di notevole spessore. Ha mancato di un soffio la top ten americana, ma è un disco in grado di stupire.

D'altra parte, Time l'ha definita "migliore autrice americana di canzoni" e lei non difetta certo di mostrare tutte le sue doti. E lo fa con tutta la passione che ha sempre contraddistinto l'intera sua lunga carriera, ricca di significative collaborazioni, fra cui Bob Dylan, Robert Redford e David Crosby.


In primo luogo, Lucinda Williams ha notevoli capacità compositive. Questo album lo dimostra ampiamente, con la presenza di 12 tracce molto diverse fra di loro e caratterizzate da un notevole grado di originalità, pur muovendosi nell'ambito musicale sopra descritto. Poi, ha una voce piacevole da ascoltare, ma che dimostra anche una grande dose di energia e di grinta. Quindi, è un'icona rock dal fascino inossidabile, con quel suo volto fiero, lo sguardo duro e una grande verve.

Il viaggio musicale in questo album raggiunge un notevole picco emotivo con "Awakening". Con un ritmo ridotto ai minimi termini e un eco di chitarra che di tanto in tanto ritorna, appare man mano una voce calda ed avvolgente, che guida l'ascoltatore verso la scoperta di una corposa mole di brividi lungo la schiena. Una canzone struggente e un'interpretazione straordinaria.

L'indomita vena rock affiora anche da "Buttercup". Nel veleggiare dei riff di chitarra elettrica, il ritmo va su e giù e la sua voce è così profonda e trascinante, da lasciare tutto il resto in secondo ordine. E sembra di vederla, seduta con la chitarra al seguito, le gambe accavallate su quei jeans sbiaditi e quei lunghi stivali di pelle nera. Certe performance sonore vanno oltre ogni immaginazione.

L'album scorre via in un complesso di emozioni piacevoli, date da un ascolto di facile presa e dalla sensazione di un'artista che abbia ancora molto da dire. Se c'è qualche pezzo che funziona meno, ciò sta solo a delimitare quel vago confine soggettivo fra un buon disco ed un capolavoro. Che ne dite?

Articolo scritto da epyman - Vota questo autore su Facebook:
epyman, autore dell'articolo Lucinda Williams Mostra Le Sue Doti
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione