Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Marta Sui Tubi - Carne Con Gli Occhi


15 ottobre 2012 ore 16:29   di Maria_Elena_Soldani  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 354 persone  -  Visualizzazioni: 519

Carne con gli occhi è l'album del 2011 dei Marta sui Tubi, gruppo formatosi nel 2002 e appartenente al genere folk. Pensare che i brani siano facilmente riconducibili ad un solo stile, però, è riduttivo: ognuno di essi esprime influenze diverse, dal rock al funky fino al jazz con una sfumatura di... teatro. Si, perché a fare da padroni sono i testi, a volte anche semplicemente declamati per ricreare, insieme alla musica, scene ora tragiche, ora comiche e sempre quotidiane. Ciò non significa che si sfoci nel banale o nel già sentito, anzi: con una capacità invidiabile di descrivere la realtà, i Marta sui Tubi si affidano ad arrangiamenti sempre al servizio delle parole, pezzi di discorsi vicini ad ognuno di noi. Si spazia dalla politica alla religione, ma soprattutto si parla della vita, di un mondo vuoto da riempire, delle relazioni tra una persona ed un'altra. In "Cromatica", addirittura, i personaggi sono i colori: mescolati, distanti, affiancati o l'uno di fronte all'altro come la gente con tutte le sue sfumature. Non manca una buona dose di umorismo, come in "Camerieri", "Le cose più belle son quelle che durano poco" e "Muratury", che forse, con la loro energia contagiosa, sono ancora più funzionali dal vivo.

Strumenti preponderanti sono la chitarra (Carmelo Pipitone) e la batteria (Ivan Paolini): alla prima si affida il canto e la creazione delle atmosfere adatte ai testi, come in un duetto; la seconda si destreggia alla perfezione tra i cambiamenti di ritmo presenti in quasi ogni brano e sottolinea anche i ritmi più regolari rendendoli interessanti e pieni di senso. Gli arrangiamenti non sono molto fitti dal punto di vista armonico: sostengono i testi ma, in mancanza delle parole, esprimono molta meno tensione. Quest'ultima è sempre alta, dall'inizio alla fine, smentendo lo schema ormai comune della strofa tranquilla che esplode nel ritornello: qui non ci sono confini, ascoltiamo discorsi unici che arrivano al dunque senza preamboli, con onestà. I Marta sui Tubi sanno esattamente quello che vogliono esprimere e lo fanno meglio che possono. Peccato solo che a volte i testi affidati ai cori siano difficilmente comprensibili.


Giovanni Gulino ha una voce diretta e pulita, graffiante solo quando serve e senza sbavature inutili. Il suo pregio più evidente è l'intonazione piuttosto precisa, mentre la sua musicalità lo aiuta a dare senso ad ogni sfumatura. A partire da questo cd, inoltre, nel gruppo è entrato in pianta stabile il violoncellista Mattia Boschi, che partecipa all'armonia e dà voce ad alcuni dei (pochi) effetti sonori di cui il gruppo ha bisogno. Quasi nessun suono artificiale, che non avrebbe senso in arrangiamenti così diretti e di appoggio dei testi; l'armonia è riempita anche dalla tastiera di Paolo Pischedda.

In questo cd non troverete motivetti adatti ad allietare le vostre docce, ma solo sana originalità e tanti spunti di riflessione. Ascolto assolutamente consigliato.

Articolo scritto da Maria_Elena_Soldani - Vota questo autore su Facebook:
Maria_Elena_Soldani, autore dell'articolo Marta Sui Tubi - Carne Con Gli Occhi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione