Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Nuovo Disco Di Annalisa Scarrone


16 febbraio 2015 ore 18:06   di informazionepubblica  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 305 persone  -  Visualizzazioni: 518

Annalisa Scarrone ha pubblicato il suo quarto album "Splende", contenente il suo brano di Sanremo "Una finestra tra le stelle". Il nuovo album segna per lei una svolta e dichiara: "Ora sono più consapevole di ciò che sto facendo, ho seguito questo lavoro in ogni dettaglio e mi sono messa in gioco come autrice: è il punto di arrivo di un importante momento di crescita personale e professionale".

Tra le cantanti uscite dai talent, Annalisa è tra quelle con il talento più cristallino. Timbro di voce pulita, potenza invidiabile e tecnica perfetta. E ora dopo aver fatto un percorso con molti cambi di stile, la cantante di Savona, sembra aver trovare la strada precisa da percorrere.


Ed è quella che sembra aver trovato con l’album "Splende", lavoro importante sotto diversi punti di vista. Uno di questi è la collaborazione con Francesco Silvestre, produttore insieme a Diego Calvetti di alcuni suo brani come quello di Sanremo, che si è fatta più salda. Ma un altro punto importante è che Annalisa ha deciso di mettersi in gioco come autrice seguendo tutta la lavorazione del disco tanto che si potrebbe definire questo il "primo disco" di Annalisa fino in fondo.
Qui brevi frasi estrapolate dalla sua intervista

Riguardo il disco: "Sono doppiamente orgogliosa, questo disco è la cosa più importante per me ora e non vedevo l’ora di farlo sentire a tutti".

Sulla collaborazione con Kekko dei Modà: "Sì, con lui c’è grande sintonia. Perché a differenza di altri autori che tengono le canzoni nel cassetto pronte a ogni evenienza, lui scrive apposta per te, ti cuce addosso il brano. E infatti "Una finestra tra le stelle" è la canzone che mi più mi rispecchia."

Poi rispondendo alla domanda come mai autrice dei suoi brani rispetto al passato: "In realtà autrice lo sono sempre stata ma fino a oggi non mi sembrava giusto mettermi in gioco perché credo che le cose vadano fatte per gradi. Oggi mi sento cresciuta abbastanza da mettermi in gioco. Quando scrivo lo faccio perché qualcosa mi ha smosso, sono molto istintiva. Sono grata a Kekko per il lavoro che ha fatto anche perché ha scritto dopo aver ascoltato molto di quello che avevo realizzato io."

Riguardo la scelta della canzone "Ti sento" dei Matia Bazar inserita anche nel suo album: "Ho sempre amato Antonella Ruggiero e i Matia Bazar. E poi in piccola parte perché quella canzone è del 1985, l’anno in cui sono nata, quindi lo sento particolarmente. Nel rifarlo l’intenzione non era quello di andare a toccare quanto fatto nell’originale, perché perfetto, ma scegliere un tipo di arrangiamento completamente diverso. In un caso come questo meglio evitare paragoni perché sarebbero sempre in perdita."

Risponde cosí alla domanda su cosa rimprovera dell’Annalisa di qualche tempo fa: "Sicuramente il non essermi occupata di tutto nei minimi dettagli. Non è una cosa richiesta ma se non lo fai che senso ha questo mestiere? Devi essere partecipe per imparare e crescere."

Continua parlando del suo comportamento nella lavorazione del disco: "Sì, adesso cerco di partecipare a tutto, anche le sessioni di batteria anche se non c’entro nulla. Avere un rapporto diretto con chi sta lavorando con te è importantissimo per essere sicura di cosa stai facendo e sentire il lavoro veramente tuo."

Chiude l’intervista parlando di come sia cambiata la sua vita con il successo: "I meccanismi della vita privata non sono cambiati. I miei amici mi scrivono le stesse cose che mi avrebbero scritto sei anni fa, ci sentiamo allo stesso modo. Certo, tra una cosa e l’altra ci sono un sacco di cose da fare ma appena posso torno a essere la ragazza che si esibiva nei club di Savona."

Articolo scritto da informazionepubblica - Vota questo autore su Facebook:
informazionepubblica, autore dell'articolo Nuovo Disco Di Annalisa Scarrone
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione