Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Quando La Politica Si Frega Da Sola: ' Benvenuto Presidente!'


29 gennaio 2015 ore 14:13   di KungFuGirl  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 316 persone  -  Visualizzazioni: 491

Il posto di Presidente della Repubblica Italiana è vacante ed i politici dei maggiori partiti politici si danno battaglia porponendo i nomi, stando ben attenti a "bruciare" le candidature che potrebbero piacere troppo agli avversari. E così, tra riunioni segrete e votazioni andate in fumo, ecco che alla fine ad avere il maggior numero di voti è Giuseppe Garibaldi. A questo punto non ci sarebbe nessun problema; Giuseppe Garibaldi è morto e sepolto, quindi si deve procedere con una nuova votazione. E invece no.

Perchè Giuseppe Garibaldi è vivo e vegeto, sta perfettamente in salute e lavora come bibliotecario in un paesino di montagna. I suoi genitori, Garibaldi di cognome, al momento della nascita, hanno avuto la brillante idea di dargli il nome dell'"eroe dei due mondi". E così, ora, è lui il designato Presidente della Repubblica. E' questa la trama del film "Benvenuto Presidente!" in cui i panni del protagonista sono vestiti da Claudio Bisio per la regia di Riccardo Milani.


Forte di una nomination all'European Film Award per la migliore commedia, questo film mostra gli intrallazzi della politica che alimenta se stessa, con uomini interessati soltanto a mantenere il posto di prestigio conquistato e del tutto insofferenti ai reali interessi e bisogni del popolo; ma mostra anche chi politico non è ma nella politica si muove, barattando favori e manipolando - come esperti burattinai - le sorti di un intero Paese.

Ma questa commedia "tira le orecchie" anche a molti italiani, ai comuni cittadini, colpevoli non solo di votare con superficialità o per convenienza, ma anche di essere loro in prima persona dei piccoli corrotti. Ecco il discorso che il Presidente Giuseppe Garibaldi fa in Parlamento: "Per cambiare davvero il nostro Paese serve gente preparata, gente che conosce le leggi (...), guardate come so firmare bene le mie dimissioni. Non si deve dimettere più nessuno? O forse tu, tu che punti il dito e dici "I politici sono ladri!" e poi magari evadi le tasse, parcheggi in doppia fila, paghi in nero convinto di risparmiare un po'.

Tu che non fai il politico ma ti piacerebbe farlo per piazzare i parenti, arraffare qualche cosa, tu che riesci a fare la TAC in due giorni perchè conosci il primario, tu che timbri il cartellino e poi ti imboschi, tu che magari sei anche onesto, ma se vedi qualche amico che fa qualche abuso non dici niente, tanto sono inezie. Tu non ti puoi dimettere perchè non sei rappresentante di niente, ma dovresti dimettere la tua furbizia, se no i prossimi saranno peggio di questi, perchè questi qua sono figli nostri, di un Paese dove le regole non le rispetta più nessuno, già qui i disonesti sono sempre gli altri, ma gli altri chi? Gli altri CHI?".

Quando La Politica Si Frega Da Sola: ' Benvenuto Presidente!'

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Quando La Politica Si Frega Da Sola: ' Benvenuto Presidente!'
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione