Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Rete 4 E La Leggenda Del Pianista Sull' Oceano: Tim Roth E La Paura Di Vivere


23 aprile 2011 ore 11:59   di Moonlight  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 466 persone  -  Visualizzazioni: 747

L'altro ieri in tarda serata Rete 4 ha riproposto "La leggenda del pianista sull'oceano", a mio modesto parere, una delle pellicole cinematografiche più belle della filmografia di Giuseppe Tornatore. La leggenda del pianista sull'oceano narra la storia di un bambino, cresciuto sulla nave da crociera Virginian, che non ebbe mai il coraggio di scendere a terra e vivere la propria vita come avrebbe meritato.

Novecento, questo è il suo nome, interpretato magistralmente dal bravissimo Tim Roth, popolare protagonista della serie televisiva "Lie to me", ha un talento speciale: sa suonare il piano in un modo talmente unico ed incredibile che lascia senza parole.


Novecento ha così modo di conoscere tante persone, di farsi apprezzare per la sua bravura e di diventare famoso, ma solo nei confini limitati della nave, il solo mondo che lui conosce e nel quale riesce veramente ad essere se stesso.

La leggenda del pianista sull'oceano è un film ricco di spunti tecnici interessanti: abbiamo inquadrature con frequenti zoom in avanti; carrelli a seguire il personaggio; dissolvenze incrociate; montaggi paralleli e campi/controcampi sempre più ravvicinati, quando Novecento racconta al suo più caro amico Max Tooney, trombettista del Virginian, che è giunto il momento di mettere piede sulla terraferma e iniziare una nuova vita.

I buoni propositi di Novecento/Tim Roth però non si avvereranno mai, neanche quando l'uomo s'innamorerà a prima vista di una ragazza passeggera del Virginian, troppa è la sua paura di modificare le proprie abitudini, di accettare qualcosa che è troppo grande per lui: la città è infinita, lo inquieta proprio per la sua vastità, lui stesso nel film dice che la città non ha una fine.

Novecento si sente protetto e al sicuro solo sulla sua amata nave, e fedele fino in fondo ai propri principi, non l'abbandonerà neppure quando decideranno di farla saltare in aria, morendo al suo interno.

Colonna sonora meravigliosa, quella di Ennio Morricone, per un film altrettanto meraviglioso.

Se non l'avete ancora visto vi consiglio di farlo, perchè è pura poesia dell'anima.

Articolo scritto da Moonlight - Vota questo autore su Facebook:
Moonlight, autore dell'articolo Rete 4 E La Leggenda Del Pianista Sull' Oceano: Tim Roth E La Paura Di Vivere
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione