Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Ritorna Il Biondino Degli 883, Ora Mauro Repetto è Un Attore Di Teatro A Parigi


23 marzo 2012 ore 22:22   di ilgrandevecchio  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 467 persone  -  Visualizzazioni: 751

Sicuramente, chi ha vissuto gli anni 80, lo ricorda perfettamente, quel ragazzino dai lunghi capelli biondi che ballava scatenato, con dei passi scontati ma efficaci, a fianco di Max Pezzali. A dire il vero era l'Italia intera a ballare quei loro motivetti, tanto banali quanto orecchiabili, "Hanno ucciso l'Uomo Ragno" è stato sicuramente uno dei "tormentoni estivi" di maggior successo nella storia della musica leggera italiana.

Erano gli 883, in realtà solo in due, uno dalla faccia stralunata e dalla presenza tipicamente provinciale, che cantava a squarciagola, l'altro invece ballava... e ballava e ballava e tutti si chiedevano che ruolo in realtà avesse, dato che in qualsiasi gruppo musicale solitamente o si suona o si canta. Infatti il suo sogno di successo durò l'arco di una stagione, di lì a poco, il duo si sciolse e Pezzali, il cantante, continuò, con fasi alterne, la sua carriera da solista, mentre l'altro scomparve dalle scene. Non si può certo asserire che gli 883 siano stati un fenomeno musicale rilevante, anzi a dire il vero, molti ascoltatori erano quasi infastiditi da quei ritornelli adolescenziali che infestavano l'etere, al punto che, il "ballerino biondo", rispetto al cantate, risultava quasi essere più simpatico, nella sua apparente "inutilità"... perlomeno stava zitto! Ma bisogna ammettere che le sue movenze sguaiate, più istintive che studiate, avevano indiscutibilmente il pregio di movimentare la scena e di compensare le evidenti carenze scenografiche del "protagonista". Probabilmente, Mauro Repetto, senza neppure saperlo, era più portato a rappresentarsi teatralmente che non a fare la spalla del cantante e come a volte succede nella vita, a distanza di anni, i conti tornano.


Dopo lo scioglimento del Duo, o la cacciata di Repetto (non si è mai capito come sono andate le cose), l'aitante "biondino" dalle fluenti chiome, fece perdere le proprie tracce, stimolando così la curiosità dei numerosi fans. Effettivamente tutti avevano guardato con una certa tenerezza alla vicenda di quel ragazzo, che dopo aver toccato il cielo con un dito era rovinosamente crollato a terra. Una storia che sicuramente lascia un segno indelebile nella storia di un essere umano, al punto tale che chiunque, nel suo piccolo, riesce a trovare una immedesimazione, sentendola vicina a tutte le delusioni che costellano la nostra esistenza. Tutti si chiesero: " ma dove sarà finito il Biondino degli 883?" Le voci lo davano a NewYork impegnato nella realizzazione di un fantomatico Film, poi passato qualche anno. tornò brevemente sulle scene con un Album di canzoni in proprio intitolato: "Zucchero filato nero", il responso fu pressochè nullo, un vero Flop. Del resto, anche se in pochi hanno ascoltato quel CD, i soli titoli delle canzoni erano sufficienti a scoraggiarne l'ascolto, per citarne qualcuno: "Baciami qui" "Ma mi caghi?" "Voglia di cosce e sigarette". Successivamente alcune voci lo vedevano nei panni di Pippo a fare l'animatore-pupazzo in un parco divertimenti della Disney, fatto non confermato ma di cui, comunque, non ci sarebbe niente di cui vergognarsi, dato che saper affrontare con umiltà gli alti e bassi della vita è una vera dote, di cui andare fieri.

Ora la nuova sorpresa, Mauro Repetto ricompare e anche questa volta riesce a stupirci. I capelli non sono più lunghi e ossigenati e qualche ruga segna il volto, ma il fisico è in ottima forma, denotando una quotidiana attività ginnica e soprattutto uno spirito d'iniziativa immutato. Un attore di teatro che si cimenta in un lungo monologo, seduto in una sedia arringa il pubblico con sicurezza e piglio professionale, parlando senza tregua dei più svariati argomenti, o almeno così sembra, dato che l'intera rappresentazione è in francese, lingua che il cresciuto "Biondino degli 883" pare conoscere a menadito, facendo supporre un misterioso e lungo soggiorno in territorio di Francia Lo spettacolo ha come titolo: "The Personal Coach", ed il debutto è avvenuto recentemente addirittura al teatro Essaion di Parigi, Repetto ne è l'Autore ed anche l'unico Attore. La notizia ha avuto un ottimo risalto nel mondo del Web, poichè nessuno si è ancora cimentato nell'opera di tradurre il fiume di parole che Repetto riversa sul pubblico, non sappiamo ancora cosa vuole dirci e come si è evoluto il suo Pensiero, ma la grinta e la sicurezza che emana nel video, che sta circolando in Rete, fanno decisamente ben sperare.

Anche chi ha odiato gli 883 con le loro canzoncine disimpegnate, non può provare che un senso di simpatia per questo strano e controverso ragazzo, oggi forse uomo. Sicuramente la sorte l'ha privato di quel successo popolare fatto di fama e denaro, divertendosi cinicamente a farglielo assaggiare per poi sottrargli repentinamente il piatto, però in cambio pare gli abbia riservato una vita movimentata, fatta di continui colpi di scena e di impensabili cambiamenti, e tutto questo non è poco!

Articolo scritto da ilgrandevecchio - Vota questo autore su Facebook:
ilgrandevecchio, autore dell'articolo Ritorna Il Biondino Degli 883, Ora Mauro Repetto è Un Attore Di Teatro A Parigi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione