Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Sanremo 2012. Celentano Attacca Il Vaticano


15 febbraio 2012 ore 02:01   di michele__87  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 573 persone  -  Visualizzazioni: 1021

Si è aperta la 62° edizione del Festival di Sanremo, condotto da Gianni Morandi con Rocco Papaleo e Ivana Mrazova, che per un ricovero non è stata presente alla prima serata dell’evento, ma subito rimpiazzata dalle showgirl Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez, già conduttrici della scorsa edizione (ma l'emozione non manca), che invece dovevano essere ospiti della seconda serata.
Rocco Papaleo si presenta con un lungo ed elegante cappotto nero ed una cartellina in mano e dice di essersi adeguato ai tempi che corrono, quindi anche lui è “tecnico” ed ha modificato leggermente il tormentone della scorsa edizione, lanciato da Morandi, da “restiamo uniti” a “restiamo tecnici”.

La prima ad esibirsi è stata Dolcenera, seguita da Samuele Bersani, Noemi, Renga, Civiello, Irene Fornaciari, Marelene Kuntz, Emma, Finardi, Gigi D’Alessio con Bertè, Nina Zilli, Carone con Lucio Dalla, Arisa e i Matia Bazar. Dei quattordici artisti, solo dodici dovevano esibirsi nella seconda puntata, due dovevano essere eliminati dalla giuria presente in sala, ma per alcuni problemi tecnici con il dispositivo di votazione, la Rai e il Direttore Artistico hanno deciso di non accettare i voti della giuria, che si è subito scaldata, e quindi rimandare tutto alla seconda puntata, dove si esibiranno nuovamente tutti gli artisti, insieme a otto astri nascenti, e ne verranno eliminati quattro anziché due, come previsto dal regolamento.


Tra fiamme e bombe ha fatto l’ingresso in sala l’attesissimo Adriano Celentano che per oltre cinquanta minuti ha intrattenuto il pubblico con canzoni e lunghi monologhi. Ha attaccato a spada tratta il Vaticano e la sua stampa, dicendo “testate inutili come Avvenire e Famiglia Cristiana andrebbero chiuse definitivamente perché si occupano di politica e non di Dio”, non si è risparmiato nemmeno per la politica, criticando la Consulta che ha bocciato il referendum sulla Legge elettorale. “Il popolo è sovrano” dice Celentano, “bastano 500.000 firme per promuovere un referendum, ne sono state raccolte 1.200.000 e la Consulta le ha buttate nel cestino, scavalcando il popolo sovrano”.
Un segnale molto forte l’ha lanciato con l’ingresso in scena di Elisabetta Canalis che dice di chiamarsi Italia quando viene interrogata da Celentano ed invitata a restare un po’ con lui, ma lei dice di dover andare via perché sta perdendo la sua bellezza e alla domanda “tornerai?”, l’Italia risponde “se gli italiani lo vorranno”.

Sanremo 2012. Celentano Attacca Il Vaticano

L’ultimo pensiero, prima di concludere la serata è della Canalis e Rodriguez, e va alla Mrazova, purtroppo costretta in ospedale, augurandole una veloce guarigione e che presto possa raggiungerle sul palco più famoso d’Italia.

Articolo scritto da michele__87 - Vota questo autore su Facebook:
michele__87, autore dell'articolo Sanremo 2012. Celentano Attacca Il Vaticano
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione