Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Silvio Berlusconi Rapito Da Al Qaeda E Salvato Dai Russi


10 gennaio 2011 ore 12:42   di KungFuGirl  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 314 persone  -  Visualizzazioni: 560

Un gruppo di ribelli Ceceni e di estremisti islamici appartenenti ad Al Qaeda non si accontentano della sanguinosa strage compiuta al Circo di Mosca e vogliono di più: vogliono risvegliare l’attenzione dell’Occidente, suscitando clamore con un attacco inimmaginabile. Per questo pensano di colpire il Presidente del Consiglio italiano, Silvio Berlusconi, e pianificano il rapimento mentre si svolge il G8 a Roma, nel cuore non soltanto dell’Italia ma della cristianità, a due passi dal Vaticano.

Alle spalle degli estremisti islamici opera un magnate russo, acerrimo nemico di Vladimir Putin, disposto a tutto pur di sbarazzarsi dell’avversario, tanto che non esita ad allearsi con i più temuti terroristi del nuovo millennio. Ma a sventare i piani criminali del traditore russo e di Al Qaeda intervengono gli agenti del Fsb – l’ex Kgb – che salvano la vita al premier italiano, vigilano sul felice esito del G8 e assicurano il lieto fine alla pellicola.


Già, perché di film si tratta: una produzione voluta da Vladimir Putin per ridare nuovo smalto all’immagine, ormai appannata, dell’ex Kgb. In questa pellicola dal titolo “Lychnyy Nomer”, ossia “Conto alla rovescia”, non mancano belle donne, auto di lusso e luoghi da sogno come la Costa Smeralda; scorrazzando a bordo di Ferrari rosso fiammanti, i super agenti segreti del Fsb riescono a sventare i piani del perfido magnate russo, a sconfiggere ribelli e terroristi e a liberare Silvio Berlusconi, restituendolo al popolo italiano altrimenti preda del caos.

Il film è stato prodotto nel 2004, ma è tornato a far notizia oggi grazie al libro scritto da due autori russi, i giornalisti Andrei Soldatov e Irina Borogan, intitolato “The New Nobility”, che ha squarciato il velo di silenzio che da sempre ammanta i servizi segreti russi, riscuotendo le lodi dell’Occidente: nel libro si parla dei servizi segreti, di terrorismo, ma anche della gestione Putin. Il Guardian, il Financial Times e il Wall Street Journal hanno riservato ampio spazio alla pubblicazione, da noi si comincia a parlarne ora.

Silvio Berlusconi Rapito Da Al Qaeda E Salvato Dai Russi

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Silvio Berlusconi Rapito Da Al Qaeda E Salvato Dai Russi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione