Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

The Hobbit, Scoppia Un Caso Di 'razzismo' Alle Selezioni


29 novembre 2010 ore 05:18   di Frald  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 331 persone  -  Visualizzazioni: 514

Mentre Total Film pubblica le prime immagini più dettagliate dal set dell'attesissimo The Hobbit, il nuovo film fantasy di Sir Peter Jackson, tratto, come la trilogia dell'Anello, dai romanzi di Tolkien, scoppia un presunto caso di razzismo alle selezioni delle comparse che dovranno interpretare gli hobbit.

Una degli aspiranti, di origine pakistana, Naz Humphreys, sarebbe infatti stata esclusa perché la sua pelle era troppo scura. I casting director avrebbero infatti la direttiva di scritturare come hobbit, solo persone dalla pelle chiara.


Una circostanza che la casa di produzione, la Wagnut films, ha smentito: "Non è stata data alcuna istruzione del genere - spiegano - il membro del cast che ha agito così l'ha fatto di sua spontanea volontà, non è qualcosa per cui è stato istruito o che condoniamo".

Un'immagine di Naz Humpreys:

The Hobbit, Scoppia Un Caso Di 'razzismo' Alle Selezioni

Eppure in un video girato dal Waikato Times (attualmente non disponibile online), si vedrebbe il casting director rivolgersi alla folla in attesa (oltre 700 le persone che si erano presentate), dicendo chiaramente che si cercano solo persone con la pelle chiara.

"Nel 2010 non posso credere di essere ancora discriminata per il colore della mia pelle - ha detto la Humpreys -. Una compagnia di produzione cinematografica dovrebbe puntare a rappresentare persone di tutte le razze. The Hobbit non sarà visto solo da bianchi ma da gente di tutto il Mondo".

La donna, ricercatrice universitaria, intanto ha aperto, per protestare contro questa discriminazione, la pagina Hire Hobbits of all colours! Say No to Hobbit racism (Assumete Hobbit di tutti i colori! Dite no al razzismo sugli Hobbit).

Questa polemica è solo l'ultimo inconveniente per il progetto di un film che va avanti da anni, tra stop e abbandoni. Tornato, come inizialmente progettato, nelle mani di Jackson, si è deciso che sarà diviso, come va di moda negli ultimi tempi (vedi Harry Potter) in due parti.

The Hobbit sarà il film il più caro della storia del cinema, visto che il budget dovrebbe aggirarsi intorno ai 500 milioni di dollari. le riprese partiranno a febbraio 2011 e l'uscita è prevista per dicembre 2012. Dovrebbe essere nel cast, oltre a Martin Freeman, Richard Armitage, Rob Kazinsky, Aidan Turner, Graham McTavish, John Callen, Mark Hadlow, Stephen Hunter, Peter Hambleton, Sylvester McCoy, anche Ian McKellen, Andy Serkis, e Hugo Weaving, che dovrebbero riprendere i ruoli interpretati nellaTrilogia, Gandalf, Gollum, e Elrond.

Il set in esterni di Hobbiville che si sta costruendo a Matamata, in Nuova Zelanda, è progettato per essere permanente in modo da diventare dopo le riprese un'attrazione per i turisti.

The Hobbit, Scoppia Un Caso Di 'razzismo' Alle Selezioni

La storia racconta le avventure di Bilbo Baggins, un hobbit convinto dallo stregone Gandalf a compiere un viaggio per riconquistare il tesoro e della Montagna Solitaria, dov'è rintanato il drago Smaug. Fra le tante avventure, Bilbo si troverà anche a trovare anche un Anello....

Articolo scritto da Frald - Vota questo autore su Facebook:
Frald, autore dell'articolo The Hobbit, Scoppia Un Caso Di 'razzismo' Alle Selezioni
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione