Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

The Wall In Scena Trent' Anni Dopo: Rivive Il Mito Dei Pink Floyd


15 aprile 2010 ore 17:48   di Armando  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 441 persone  -  Visualizzazioni: 690

Ci sono artisti che il tempo non scalfisce, ma sembrano invece acquisire, anno dopo anno, lo spessore immortale dei classici. Il nome dei Pink Floyd appartiene di certo a questa categoria.

Nel 1979, la band inglese che ha firmato dischi "evergreen" del rock progressivo, come "Dark Side the Moon" in particolare, pubblicava un album doppio dal titolo "The Wall": una sequenza impressionante di suoni e parole nel quale il cantante e bassista del gruppo, Roger Waters, dava voce alle sue paure profonde e alle ossessioni di un'intera società attraversata da nuove problematiche, in qualche modo riconducibili alla solitudine che diventa incapacità di comunicare tra gli individui. Il successo del disco, dal quale Alan Parker trasse un film altrettanto fortunato interpretato da Bob Geldof, fu enorme, aggiungendo un'altra gemma alla discografia esemplare della band che fu di Syd Barrett.


Il tempo è trascorso: la band si è sciolta nel 1995 e la morte del tastierista Rick Wright nel 2008 ha di fatto sepolto le speranze di veder riunita la formazione classica degli anni Settanta. Oggi però lo stesso Waters ha avuto l'idea di recuperare quel disco e quei temi di trent'anni fa, e di portarli ancora tra il pubblico in un nuovo tour che si annuncia come un evento di risonanza mondiale. Già all'epoca dell'uscita del disco, lo spettacolo che lo accompagnava aveva lasciato stupefatti i fans: durante l'esecuzione dei pezzi, venivano liberati dei palloni aerostatici dalle forme curiose che fluttuavano come sospinti dalla musica, mentre in tempo reale veniva eretto un vero muro di mattoni bianchi tra palco e platea, proprio a sottolineare il tema portante della comunicazione interrotta.

The Wall In Scena Trent' Anni Dopo: Rivive Il Mito Dei Pink Floyd

Anche se Waters aveva già riproposto il disco nel 1990 a Berlino celebrando la caduta del muro, dunque in una perfetta consonanza tra finzione e storia, stavolta sarà tutto diverso. Il cantante ha messo insieme per l'occasione una band ben affiatata che sarà in grado di replicare lo show originale fin nei minimi dettagli, effetti speciali inclusi, aggiornando così un'opera che mostra ancora, a ben vedere, una sorprendente attualità per gli argomenti che affronta in chiave allegorica: dal razzismo all'ambiguità dell'educazione scolastica e dei modelli sociali imposti.

Al momento si conoscono solo le date di apertura e chiusura del tour: rispettivamente il 15 settembre a Toronto e il 13 dicembre ad Anaheim (California). A questo punto, è sperabile che si aggiungano anche delle date in Europa, perché i Pink Floyd non li ha dimenticati nessuno e questo, a giudicare dalle premesse, sembra davvero un avvenimento da non perdere.

Articolo scritto da Armando - Vota questo autore su Facebook:
Armando, autore dell'articolo The Wall In Scena Trent' Anni Dopo: Rivive Il Mito Dei Pink Floyd
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione