Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Torna Scontro Tra Titani In Dvd


27 settembre 2010 ore 18:09   di Luckystar74  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 359 persone  -  Visualizzazioni: 686

Torna Perseo contro gli Dei dell'Olimpo nel fantasy-mitologico Scontro tra Titani (Clash of the Titans), campione del box office nel weekend di Pasqua della scorsa primavera. Il 7 settembre scorso è uscito in Italia il dvd del film, senza l'avveniristico effetto 3D che ha rivoluzionato il cinema d'azione dell'ultimo anno, rivelando ciò che la nuova tecnologia aveva celato.
Per chi se lo fosse perso ecco un breve accenno di trama.

Nella notte dei tempi, i Titani si scontrarono con i loro figli, gli Dei dell'Olimpo. Per sconfiggere i Titani, il crudele Ade crea il Kraken, un enorme mostro marino. Sconfitti i Titani, i tre potenti fratelli si dividono il potere sul mondo: Zeus diventa re degli Dei, Poseidone del mare, mentre ad Ade viene affidato con l'inganno il mondo degli Inferi, scatenando la sua sete di vendetta.
Anni dopo nasce Perseo, frutto della relazione di Zeus con la principessa Danae. Salvato dal mare, Perseo viene cresciuto da una famiglia di pescatori. Durante una battuta di pesca nel mare di Argo, Perseo e la sua famiglia vengono gettati in mare dalla furia di Ade, in collera col re di quella città che si ribella al volere degli Dei.
Perseo sopravvive e viene portato alla reggia del re Cefeo e sua moglie Cassiopea. La donna sfida gli Dei lodando la bellezza della figlia Andromaca, superiore a suo dire alla stessa Afrodite. L'intervento di Ade non tarda ad arrivare e minaccia di distruggere la città di Argo se non verrà sacrificata Andromaca al Kraken per placare l'ira di Zeus. Perseo, riconosciuto come semidio, metà umano e metà immortale, si mette a capo di una spedizione di pochi uomini per scovare l'unica arma che sconfiggerà la mostruosa creatura: la testa di Medusa...


Si sentiva realmente la necessità di questo remake?
Liberamente ( ma molto liberamente) tratto dal mito greco di Perseo e remake dell'omonimo film diretto nel 1981 da Desmond Davis, presenta molte divergenze con la realtà che la mitologia tramanda per dare un tocco di modernità a tutta la vicenda, a cominciare dal Kraken, essere mitologico nordico che non ha nessun riferimento con il mito greco e all'introduzione di personaggi che non hanno niente a che fare con Perseo. 
Analizzando i pro e i contro di questo lungometraggio di 108minuti o poco più, ci si rende però conto che le crepe del copione non sono le uniche.

Uno dei (pochi) punti di forza di questo film è la presenza nel cast di due degli attori più stimati nel panorama internazionale: Liam Neeson e Ralph Fiennes (già insieme in Schindler's list, ma con risultati del tutto diversi, ovvio.).
Le loro interpretazioni in questo film non solo sono mortificate dagli abiti di scena, ma risultano ben al di sotto delle aspettative. Nonostante le fugaci apparizioni di Ade (Fiennes), sono forse gli unici spezzoni che regalano qualche brivido. La sua crudeltà e la sua sete di vendetta sono il vero motore del film. Elementi congeniali a Fiennes, che qui però sembra la versione pulp di Lord Voldemort.
Intrappolato in quella sua armatura luccicosa in acciaio inox, Zeus (Neeson) sembra la reincarnazione di Lady Gaga e tutti quei bagliori impallano la videocamera ad ogni movimento. Nonostante gli sforzi dei due attori di essere credibili nei panni (?) di essere immortali, non si può fare a meno di sorridere quando entrambi incrociano lo sguardo nei loro brevi scambi di battute, come a dire: Ma che stiamo facendo?!
Sam Worthington (Perseo) ha un'espressività molto limitata e i muscoli da soli non funzionano. Un pò meglio i suoi comprimari, ma onestamente il tutto risulta nell'insieme poco entusiasmante.Torna Scontro Tra Titani In Dvd

Ma parliamo dei tanto decantati effetti speciali. Gli errori digitali e il montaggio superficiale risultano così evidenti anche ai più profani. Errori grossolani, sgranature percettibili ad occhio nudo, effetti visivi disturbanti e luccicori abbaglianti sono solo una parte di ciò che si avverte nel 90% del film. Per il resto, ciò che rimane, dal cavallo alato Pegaso alle Arpie di Ade, sembra una brutta copia di Harry Potter.
Forse l'unica parte più riuscita è il duello con Medusa, l'unico personaggio che scatena qualche orrore e che sembra essere stato elaborato con maggiore precisione. Il fantomatico Kraken, che minaccia l'esistenza di Argo, non appare che per cinque minuti poco prima della fine, rivelandosi mai interamente.
A questo punto Louis Leterrier si dimostra un regista mediocre: inquadrature a volte strabilianti ma a volte talmente confusionarie da far perdere il filo narrativo. Confusionarie soprattutto le scene d'azione in cui manca una solida regia, un coinvolgimento dello spettatore e una esperienza di fondo per ciò che riguarda l'interazione tra i personaggi reali e quelli elaborati al computer.
Per non parlare della sceneggiatura: un polpettone hollywoodiano a corto di ingredienti, superficiale e poco convincente.

Un film senza pretese, mediocre in alcuni aspetti, appena sufficiente in altri (nonostante il cast altisonante). Adatto ad una serata di pura evasione, avvincente anche (se si riesce a star dietro alla confusione), ma che non ti lascia proprio niente.

Articolo scritto da Luckystar74 - Vota questo autore su Facebook:
Luckystar74, autore dell'articolo Torna Scontro Tra Titani In Dvd
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • KungFuGirl
    #1 KungFuGirl

Bello, a me è piaciuto questo film. Certo, va guardato come una favola e non come un documentario storico... però bello! E 4 stelline a te! ;-)

Inserito 27 settembre 2010 ore 21:11
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione