Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Un' Insolita Vendemmia: Recensione


5 febbraio 2014 ore 11:47   di everything88  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 312 persone  -  Visualizzazioni: 600

L'11 aprile 2013 è uscito nelle sale cinematografiche il film "Un insolita vendemmia", che vede protagonisti molti volti noti del piccolo schermo, interpreti delle soap operas di canale 5 "Centovetrine" e "Vivere". La trama è piuttosto semplice: una soap in onda da molti anni rischia la chiusura (fatto realmente accaduto a "Centovetrine" lo scorso anno, da cui la sceneggiatura ha tratto ispirazione) e gli attori si ritrovano nella casa di campagna di uno dei colleghi, che ha lasciato il cast tempo addietro, per aiutarlo nella vendemmia e raccogliere le idee.

Il microcosmo è molto variegato: abbiamo la quarantenne single che sogna la maternità, l'attore che vorrebbe vivere di teatro ma è costretto a recitare in tv per pagare il mutuo, l'anoressica, il gay, il cinico, lo smemorato, vittima del personaggio che ha interpretato per lungo tempo e la sua fidanzata che cerca di approfittare della situazione e chi più ne ha più ne metta.


L'atmosfera sembra essere, nonostante il trambusto, rilassata, quando la morte improvvisa del padrone di casa sconvolgerà gli equilibri e costringerà tutti a guardare dentro se stessi e a capire cosa possano chiedere al futuro.

Il film regala momenti molto divertenti ma anche commoventi, gli attori sono convincenti nell'interpretare una versione fittizia e ironica di se stessi e la fantastica "Quanto tempo hai" di Roberto Vecchioni, che accompagna i momenti finali della pellicola, è la ciliegina sulla torta di questa produzione low cost godevole e senza eccessive pretese.

Un' Insolita Vendemmia: Recensione

Articolo scritto da everything88 - Vota questo autore su Facebook:
everything88, autore dell'articolo Un' Insolita Vendemmia: Recensione
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione