Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Un Pulsante Che Vale Una Vita : "the Box"


4 agosto 2010 ore 15:38   di DeletedUser10062014  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 365 persone  -  Visualizzazioni: 588

Cosa saresti disposto a fare per soldi? Domanda da un milione di dollari! Mi capita spesso di parlarne con i miei amici e la risposta che prevale è sempre la stessa : tutto. Sì, ma proprio tutto? Anche uccidere una persona? Non credo. Il film di Richard Kelly 'The Box' riflette proprio su questo tema e lo fa con molto pessimismo. L’egoismo è una debolezza che caratterizza ogni essere umano, nessuno escluso, ma, fortunatamente, nella maggior parte dei casi anche questa debolezza ha i suoi limiti.

Se premi il pulsante sulla scatola riceverai un milione di dollari, ma, alla pressione, qualcuno nel mondo morirà. A mio parere, nel film quel pulsante è premuto da molta più gente (sempre donne!) di quanto accadrebbe nella realtà. Non è ottimismo, è la constatazione del fatto che siamo diventati molto più furbi e sappiamo bene che a questo mondo nessuno dà niente per niente. Molti non premerebbero il pulsante semplicemente per paura di essere scoperti o per diffidenza nei confronti di quella che ha tutta l’aria di essere una truffa. Molti non lo farebbero perché hanno ancora una coscienza e ai tanti soldi preferiscono tanti sonni tranquilli.


Detto questo, il film 'The Box' è senza dubbio interessante e intelligente ma non del tutto convincente. Divaga troppo, mette in mezzo gli alieni e assurde realtà parallele che sembrano fare il verso a Matrix, usa espedienti horror del tutto fuori luogo ed è molto più contorto del necessario. Insomma, troppa carne al fuoco per dimostrare un’unica, semplice verità : ci sono sempre delle conseguenze, nel bene e nel male, e una volta compiuta un’azione non si può più tornare indietro.

Interessante la riflessione sul valore della vita umana, ma è bene sapere che questo film non è stato il primo a proporre il tema “morte in cambio di soldi”, si tratta di un dilemma vecchio quanto il pensiero umano; solo per citare un esempio, il filosofo settecentesco Jean-Jacques Rousseau in un suo scritto chiede al lettore come si comporterebbe se gli venisse offerto di arricchirsi uccidendo, con la sua sola volontà, senza muoversi di casa, un vecchio mandarino cinese (dilemma che attanaglia anche il giovane Eugène de Rastignac nel romanzo 'Le Père Goriot' di Balzac). L’esperimento per testare l’altruismo del genere umano è tanto sadico quanto inutile. Tutti siamo consapevoli del nostro egoismo ma siamo altrettanto consapevoli dell’esistenza del Karma, secondo cui il male che facciamo al prossimo ci verrà restituito : questa lezione la impariamo tutti i giorni sulla nostra pelle e non abbiamo bisogno di ulteriori test.

Una cosa del film che ho apprezzato molto è stata la citazione tratta dall’opera teatrale di Jean-Paul Sartre, 'A porte chiuse' ('Huis clos') : “L’inferno sono gli altri”. È vero, anche perché (perdonatemi il passaggio da Sartre a Umberto Tozzi) gli altri siamo innanzitutto noi.

Articolo scritto da DeletedUser10062014 - Vota questo autore su Facebook:
DeletedUser10062014, autore dell'articolo Un Pulsante Che Vale Una Vita :
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione