Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Una Passione Per La Musica... Il Solista


1 settembre 2011 ore 21:07   di ladycri  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 350 persone  -  Visualizzazioni: 662

The Soloist (2009) del regista londinese di nascita Joe Wright è film tratto da una storia vera. Il giornalista del rinomato Los Angeles Times Steve Lopez vagabonda per Los Angeles a caccia di storie interessanti, con le quali poter redigere con successo i suoi articoli. Un giorno, per caso, mentre passeggia in uno dei tanti giardini della città, incontra il barbone di colore Nathaniel Ayers. Il giornalista attacca distrattamente bottone con questo curioso vagabondo dalla tenuta stravagante che suona un violino a sole due corde sotto la statua di Beethoven e capisce subito che sarebbe diventato il soggetto per il suo prossimo articolo. La storia del personaggio, difatti, è tutt’altro che comune…

E’ un senzatetto che ha frequentato una delle più prestigiose scuole di musica degli Stati Uniti, la Juilliard, come gli narra Nathaniel, con quel suo modo veloce e schizofrenico, come una rapsodia turbolenta. Il giornalista così inizia a informarsi sulla vita e tutto ciò darà materiale inedito per i suoi articoli che vengono pubblicati , come un romanzo a puntate, sulla prima pagina del Los Angeles Times. Lentamente vediamo come, al di là del rapporto professionale che il giornalista interessa avere con il barbone - suonatore eccezionale di violoncello e violino, riesce a formarsi un rapporto stretto tra i due dato da una fiducia che piano piano Steve Lopez si conquista e uno appassionante amore per la musica che Nathaniel riesce a trasmettergli. Vediamo inoltre uno spaccato veritiero della vita di Los Angels divisa tra palazzi di lusso, vita da businnes men e circa 90 mila senzatetto che vivono in quartieri periferici, accatastati come spazzatura sociale in associazioni volontarie di assistenza come la LAMP.


Il regista riesce bene a ricreare , senza troppe scene strappa lacrime, la compassione tra disagiati, l’umiliazione e lo sconforto di vivere per la strada, nella bambagia, in mezzo a risse, rapine e violenza, dove emerge,però, - nell’associazione LAMP ad esempio,- un quasi fraterno condividere le disgrazie. Perché viene da chiederci uno studente della Julliard si ritrova sulla strada? La risposta è la malattia mentale, la schizofrenia che lo ha portato gradualmente a isolarsi dalla vita “normale”. Si è rifugiato dunque con la sua musica nelle strade, dove da solo, forse, ha sicuramente meno problemi che inserito in una realtà sociale, pericolosa per la sua natura dalla stabilità così labile, malgrado tutto, sembra non poterci farci nulla.

Il finale del film non da un risvolto salvifico al protagonista, nonostante i suoi atti benevoli di reinserire Nathaniel , ma mostra, innanzitutto, le difficoltà che stanno dietro alla malattie mentali, l’impossibilità ,forse, spesso di guarire del tutto, ma la consapevolezza di un grande sentire di questi animi sensibili che hanno sicuramente molto da insegnare e dare a chi conduce una così detta vita “normale”.

Articolo scritto da ladycri - Vota questo autore su Facebook:
ladycri, autore dell'articolo Una Passione Per La Musica... Il Solista
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione