Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Varsavia Sceglie Un Pianoforte Italiano Per Il Concorso Piu? Importante Del Mondo


20 ottobre 2010 ore 15:08   di ambro  
Categoria Cinema TV e Musica  -  Letto da 300 persone  -  Visualizzazioni: 593

La musica è stata codificata ed ha avuto il suo apice di sviluppo proprio nel nostro Paese, un primato che ancora riscontriamo in molte delle abitudini di musicisti. Ancora oggi le indicazioni di tempo (Allegro con fuoco, Adagio, Lentamente) vengono scritte in italiano dai compositori di tutto il mondo, tanto da trovare molte indicazioni nella nostra lingua sulle partiture originali di molti compositori del passato, come Mozart, Bach o Chopin. E proprio a quest’ultimo è dedicato il più celebre e rinomato concorso pianistico internazionale che si svolge ogni cinque anni a Varsavia (per approfondire ecco qui il sito del concorso), che questa volta si rivolge nuovamente all’Italia per una “consulenza”.

Non tutti sanno, infatti, che l’Italia è rinomata anche per la liuteria più raffinata e, tra le molte invenzioni italiane in campo musicale, il pianoforte è la più celebre (insieme a quella del violino). Fu infatti inventato dal padovano Bartolomeo Cristofori, che costruì un “Gravicembalo col forte e piano”, poi sostituito con il nome forte piano e quindi pianoforte, sostituendo i salterelli (piccole linguette che pizzicano la corda) con il suono “piano” e “forte”, appunto, ottenuto tramite la percussione del martelletto sulla corda.


Sarà infatti 100% italiano il pianoforte scelto da uno dei finalisti che si esibirà a Varsavia stasera, Daniil Trifonov, un grancoda dell’azienda veneta Fazioli. Il pianista ha deciso di scegliere un Fazioli non a caso, dato che aveva suonato uno di questi strumenti nei concerti italiani di Venezia e Trieste.

La ditta costruttrice di pianoforti, che ha la sede di produzione a Salice in provincia di Pordenone, costruisce strumenti di altissima qualità dal 1981 ed è un must per i pianisti di tutto il mondo. Fondata dall’ingegnere e pianista Paolo Fazioli, l’azienda costruisce pianoforti a coda e da concerto per sale teatrali, sale concertistiche e pianisti, famosi ma soprattutto facoltosi. Si tratta infatti di pianoforti molto costosi, ma sicuramente tra i migliori che si possono trovare sul mercato, qualitativamente superiori (legno, struttura e rifiniture comprese) ad uno Steinway o un Boserdorfer.

Varsavia Sceglie Un Pianoforte Italiano Per Il Concorso Piu? Importante Del Mondo

Recentemente, Fazioli ha aperto uno Show Room a Milano, in via Coservatorio 7, dove è possibile ammirare cinque o sei splendidi modelli di pianoforte a coda e da concerto, da quelli più piccoli a quelli che superano i tre metri di lunghezza; inoltre è possibile partecipare ad una e vera stagione concertistica a cui partecipano grandi nomi del pianismo internazionale, organizzata dalla Fazioni nella piano interrato dello Show Room di Milano, nel quale è stata ricreata una piccola ed elegante sala da concerto con un acustica perfetta per gustare a pieno il suono di uno di questi bestioni.

Articolo scritto da ambro - Vota questo autore su Facebook:
ambro, autore dell'articolo Varsavia Sceglie Un Pianoforte Italiano Per Il Concorso Piu? Importante Del Mondo
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Cinema TV e Musica
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione