Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Cancelleria: Sceglierla Con Cura Per Proteggere I Più Piccoli


1 marzo 2012 ore 19:38   di valelu  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 649 persone  -  Visualizzazioni: 1380

I pennarelli,gli evidenziatori,le matite,le colle e le gomme che riempiono gli astucci dei nostri bambini sono classificati dalla legislazione come "cancelleria".Ciò significa che non rientrano nella normativa più severa e stringente delle sostanze nocive a cui devono sottostare invece i giocattoli.Come i giochi però,anche questi prodotti sono tutti i giorni tra le mani dei più piccoli che mentre li usano per disegnare,li annusano,li portano alla bocca o li avvicinano alla pelle,venendo così a contatto con i composti chimici in essi contenuti.

Tra questi in primo luogo,i metalli pesanti,come il barrio e il cadmio,con la funzione di coloranti.Oltre ad avere effetti negativi sull'ambiente,queste sostanze possono causare irritazioni o conseguenze più gravi.Ci sono,inoltre,composti organici volatili,che possono causare nausea e mal di testa;infine sono presenti anche l'acetone e il toluene:infiammabili e irritanti.Ecco allora di seguito qualche consiglio utile alla salute dei nostri piccoli.


I "pennarelli lavabili" oltre a poter essere rimossi più facilmente dalle mani e dai tessuti,hanno al loro interno minori quantità di solvente,perchè fatti con inchiostro ad acqua.Quelli del tipo più basso e tozzo,sono più facilmente impugnabili,perciò risultano adatti per i bambini che si accingono a colorare i loro primi disegni.Attenzione però al tappo:le sue ridotte dimensioni fan si che che possa essere messo in bocca.

Le nuance brillanti e fluorescenti proprie degli "evidenziatori" sono date dalla presenza di particolari solventi e additivi che servono per rendere i colori più solubili,ma cherisultano nocivi sia per la salute sia per l'ambiente.Meglio sostituirli con le matite colorate o con i pastelli che non li contengono. "Le penne" che vantano l'odore di fiorio frutta contengono allergeni,sostanze usate per profumare chimicamente che possono provocare mal di testa ma anche allergie.Meglio usare penne classiche,spiegando ai bambini che si tratta di strumenti per scrivere e non di giochi.

Una legge europea stabilisce che gli oggetti non debbano avere un'apparenza diversa da quello che sono nella realtà,per non trarre in inganno i bambini;eppure esistono in commercio "gomme" che sembrano cioccolatini,caramelle,rossetti:per le loro dimensioni non vanno date in mano ai bambini sotto i tre anni,ma sono sconsigliate anche per i più grandi perchè contengono profumi e coloranti.

Per poter funzionare le "colle" contengono composti chimici che risultano tossici,meglio che siano i genitori ad usarle.Da preferire quelle compatte che contengono meno solventi e formaldeide,che può causare irritazioni.La "carta" di giornale contiene inchiostri tossici ma,usata con accortezza,spiegando ai bambini che non va portata alla bocca.

Articolo scritto da valelu - Vota questo autore su Facebook:
valelu, autore dell'articolo Cancelleria: Sceglierla Con Cura Per Proteggere I Più Piccoli
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione