Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Come Scegliere Una Specializzazione Nel Grande Mondo Del Cinema


16 agosto 2011 ore 17:31   di ideastreet  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 405 persone  -  Visualizzazioni: 755

Molto spesso il desiderio di entrare nel mondo del cinema è inequivocabile. Per molti la regia è la porta d'ingresso principale, irragionevolmente l'unica per apprendere una professione tanto poliedrica quanto, necessariamente, sperimentale. A volte gli allievi delle scuole di cinema scoprono che il loro interesse o il loro talento li conducono per mano verso altre specializzazioni molto vicine alla regia, altrettanto professionali e che non precludono affatto, nel corso della carriera, la possibilità di dirigere un film.

Un'ottima soluzione per orientarsi nella scelta di un corso di cinematografia è conoscere i rispettivi ruoli professionali, le opportunità che offrono dal punto di vista della crescita personale e lavorativa. Innanzitutto bisogna tenere ben presente che tutti i ruoli del set sono importanti alla fine della realizzazione del progetto filmico e che conoscerli (anche senza avere una specifica specializzazione) aiuta a maturare una buona esperienza sul set. Infatti, anche se al giorno d'oggi le grandi produzioni non ammettono più dilettanti sul set, per timore di complicazioni produttive nel caso l'inesperienza causi incidenti di qualsiasi genere, le giovani figure professionali possono trovare facilmente spazio nella realizzazione di cortometraggi indipendenti. Oltre ad ampliare il curriculum, la partecipazione ai cortometraggi indipendenti offrono una buona opportunità per conoscere e farsi conoscere, soprattutto se il cortometraggio verrà presentato al vaglio della giuria di un concorso o un festival per cortometraggi.


Anche la partecipazione a un corso di cinematografia offre delle ottime opportunità lavorative, soprattutto se prevede l'intervento di figure già inserite in una fitta rete professionale che, oltre a trasferire all'allievo le proprie competenze, può aiutarlo a integrarsi nella stessa rete di conoscenze e contatti.

Andiamo dunque a conoscere i ruoli professionali cui un dilettante può aspirare per inserirsi in un set professionale (vi ricordo, senza procludere possibilità di carriera in altri ruoli):

- Uno dei ruoli a cui il regista si affida pienamente è il suo aiuto. Il contributo dell'aiuto regista è decisivo sia in fase di preparazione (es. scelta degli ambienti, pianificazione dei provini) che in fase di ripresa (es. organizzazione dell'ordine delle riprese, convocazione degli attori, preparazione della parte).

- Poiché la coerenza del girato è fondamentale, l'occhio vigile del segretario di edizione affianca la propria funzione pratica di annotazione del minutaggio delle scene da stampare (nel caso della pellicola) o da scartare - agevolando il lavoro della post-produzione - e tiene sotto controllo la scena per sventare gli anacronismi e i banali errori di cui si ride nelle sale cinematografiche.

- La consapevole scelta delle location e l'allestimento degli ambienti è supportata dalla sapienza e dall'esperienza pratica dello scenografo e dal budget predisposto dalla produzione. Ove non sia possibile trovarli spazi che ritiene congeniali al progetto artistico del film (perché geograficamente o produttivamente irraggiungibili), grazie a scenografo e produzione le location potranno essere realizzate materialmente nei teatri di posa. Al tempo stesso l'aiuto regista e il direttore di produzione provvederanno a predisporre l'ordine delle riprese in coerenza con la disponibilità delle location, al fine di ottimizzare i tempi di ripresa.

- Un altro ruolo fondamentale per la rappresentazione del film è il direttore della fotografia (e il relativo reparto tecnico): non solo rende tecnicamente possibili le riprese, ma la sua specifica competenza in termini di creazione di effetti di luci e ombre può valorizzare, ad esempio, l'impatto del volto o di una particolare espressione di un attore. Di concerto con il direttore della fotografia e dell'aiuto regista, lavora il costumista (spalleggiato da un buon reparto sartoria). Esperto delle mode e delle epoche, il costumista sceglie i tessuti e i modelli d'abbigliamento degli attori. Il colore del viso, il trucco, il portamento dell'attore influiscono su questa scelta.

Da che iniziano le riprese di un film, la regola sempre valida per il montaggio è: il regista deve avere il film completo in mente. Il montaggio del film è soprattutto un lavoro cerebrale che inizia con le riprese. Nessuno strumento tecnico, nessun effetto speciale può coprire una incongruenza narrativa, una scena non girata o mal riuscita, l'incoerenza di un'azione o di un oggetto sul set. Ciò non toglie che una buona conoscenza dei software di post-produzione, oltre che a comporre il puzzle delle scene del film, è utile a maturare tante consapevolezze rispetto alle esigenze produttive dei ruoli diversi del set.

In sé, le stesse scuole di cinematografia hanno caratteristiche proprie e vanno valutate per durata, opportunità di specializzazione e di lavoro. Sarà il discente a scegliere qual'è il corso migliore per iniziare la propria avventura a 360° nel mondo del cinema.

Articolo scritto da ideastreet - Vota questo autore su Facebook:
ideastreet, autore dell'articolo Come Scegliere Una Specializzazione Nel Grande Mondo Del Cinema
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione