Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Come Si Richiede L'annullamento Del Matrimonio Presso La Sacra Rota - Parte 2


1 agosto 2010 ore 13:24   di alfonsocav82  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 597 persone  -  Visualizzazioni: 944

Dopo aver parlato velocemente delle motivazioni che possono dar adito alla richiesta di nullità del matrimonio, vediamo come procedere di fatto per richiedere questa delibera.

Facciamo un’ulteriore precisazione: la dichiarazione di nullità del matrimonio differisce non poco dal divorzio civile in quanto quest’ultimo considera regolare il precedente matrimonio e quindi “tutela” il coniuge più debole in materia di alimenti e sostentamenti vari; al contrario la dichiarazione di nullità sancisce che il matrimonio non c’è mai stato e di conseguenza non si è tenuti al sostentamento del coniuge.


Possiamo dire quindi che la dichiarazione di nullità prevista nel diritto canonico è più simile all’annullamento del matrimonio del diritto civile.
Abbiamo detto che il Tribunale preposto a tali cause è il Tribunale della Rota romano; il procedimento in questione è suddiviso in tre parti:

ïIntroduzione della causa;
ïFase istruttoria;
ïFase definitoria.

- L’introduzione della causa è formata da un “libellum introduttivo”, ossia il documento di richiesta del procedimento nel quale vengono indicate le motivazioni di tale richiesta e che può essere presentato da entrambi i coniugi o da uno soltanto, dalla citazione e dalla contestazione della lite. Naturalmente il processo potrà avere inizio solo nel caso in cui il Presidente del Tribunale avrà ammesso il libellum;

- La fase istruttoria ha inizio dopo la contestazione della lite e consta nella raccolta delle prove inerenti la richiesta di nullità e la prova della loro fondatezza. I documenti e le prove che possono essere ammessi al giudizio sono sostanzialmente dichiarazioni delle parti, documenti vari, testimoni, periti e…presunzioni. Tale procedimento ha anche la possibilità di ricercare “per conto proprio” altre prove oltre a quelle presentate dalle parti; subito dopo aver acquisito agli atti tutte la documentazione presentata il giudice procede alla pubblicazione degli atti, ultimo atto in cui è consentito alle parti di prenderne visione e preparare la propria difesa.
- La fase decisoria avviene, naturalmente, dopo la discussione della causa. La sentenza canonica di nullità pronunciata dal tribunale ecclesiastico di prima istanza diventa definitiva e stabile solo quando è confermata con una sentenza o decreto del Tribunale d’appello.

Questo procedimento può essere richiesto in qualsiasi momento, anche dopo molti anni dalla contrazione del matrimonio.

A seguire pubblicherò come chiedere l’annullamento del matrimonio in sede civile…a presto!!!

Articolo scritto da alfonsocav82 - Vota questo autore su Facebook:
alfonsocav82, autore dell'articolo Come Si Richiede L'annullamento Del Matrimonio Presso La Sacra Rota - Parte 2
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione