Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Come Vivere Felici Senza Principe Azzurro


29 dicembre 2010 ore 10:25   di KungFuGirl  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 689 persone  -  Visualizzazioni: 1294

Ragazze e signorine tutte, parliamoci francamente e siamo oneste almeno tra di noi, non foss'altro che per quella tanto reclamizzata "solidarietà femminile" che dovrebbe accomunarci: chi di noi non ha mai vissuto un'esperienza sentimentale deludente, alzi la mano.
A fregarci, mie care, sono Cenerentola, la Bella Addormentata, Biancaneve e tutta la combriccola di principesse e sguattere le cui fiabe ci tormentano fin dalla più tenera età. Perchè noi donne del Duemila potremmo rinunciare a titolo nobiliare, cavallo bianco, persino al castello, ma a quel "vissero per sempre felici e contenti" proprio no: noi ci vogliamo credere! Se poi vediamo in tv che persino una prostituta - non una escort, ma proprio una meretrice da marciapiede! - riesce ad accasarsi con Richard Gere, beh, che diamine, perchè lei sì e io no?

Passano gli anni e noi continuiamo a credere nelle favole. Cresciamo cullando la convinzione che Lui, il nostro Principe Azzurro, sia là fuori, da qualche parte nel mondo, e che dobbiamo soltanto aver pazienza e prima o poi verrà a scovarci nel nostro ufficio, o ci soccorrerà mentre cerchiamo di far ripartire l'auto in panne, o ci cederà il suo posto nella fila alla cassa del supermercato. Ogni tanto, è naturale, ci lasciamo prendere dallo sconforto e magari accettiamo l'invito ad uscire di un collega - che di azzurro non ha nulla ma è tanto carino - o prendiamo l'aperitivo col vicino di casa - che principe non è, ma è simpatico e single - ed ecco che subito compaiono le sorellastre cattive!


A volte le sorellastre cattive delle fiabe sono sorelle vere nella vita reale, o amiche e confidenti: fiutano l'attenzione maschile rivolta a voi come gli squali percepiscono il sangue nell'acqua e subito accorrono, ingolosite dall'occasione. Ed il loro è tutto un fioccare di "Sì, è carino, ma è troppo vecchio per te", "Oddio, è vero che ha un buon lavoro, ma non ama il teatro che a te invece piace tanto...", "Ma, cara, non devi mica accontentarti del primo che incontri...". Ci demoliscono, pezzo a pezzo, il potenziale Principe. Ma non è questione di accontentarsi, è questione di essere realiste! Guardiamoci attorno, anche tra i vip - che tanto sognare non costa nulla - e consideriamo con serietà la faccenda: chi ha il fascino di George Clooney non è esattamente un ragazzino, chi ha i quattrini di Carlos Slim (l'uomo più ricco del mondo del 2010, secondo Forbes) non è attraente come Alessandro Gassman e via dicendo. L'uomo perfetto non esiste! Cercarlo - o vivere in attesa del suo arrivo - è solo una colossale perdita di tempo e di opportunità.

Perchè, se continuiamo a dar retta alle sorellastre cattive, va a finire che a cena col collega carino non ci usciamo più, o che diamo buca al vicino di casa tanto simpatico. Prima ancora di sapere, magari, che al nostro vicino di scrivania piace la cucina messicana proprio come a noi, o che il dirimpettaio di pianerottolo ha un abbonamento annuale per il teatro. L'uomo perfetto non esiste, proprio come non esiste la donna perfetta. Ci sarà sempre un naso un po' troppo pronunciato, o un conto in banca un po' troppo striminzito, o qualche anno di troppo, o una qualsiasi nota stonata che guasterà di tanto in tanto l'armonia. Ma con il nostro compagno imperfetto - quanto imperfette siamo noi - potremmo cercare di costruire una vita di coppia serena, che non durerà per sempre e non ci vedrà ogni giorno felici e contenti, ma che sarà reale e non una favola per bambini. Perchè il Principe Azzurro non esiste, ma almeno vediamo di non incappare nel Principe Cacca!
Come Vivere Felici Senza Principe Azzurro

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Come Vivere Felici Senza Principe Azzurro
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Saretta
    #1 Saretta

Noooo!!! Il Principe Cacca noooo!!! He! He! He! Articolo simpatico, ti do cinque stelline! XD

Inserito 29 dicembre 2010 ore 12:29
 

Grazie! :-)

Inserito 2 febbraio 2011 ore 15:09
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione