Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Consigli E Trucchi Come Coibentare E Riscaldare Una Casa Di 2 O 3 Gradi In Più - Fai Da Te


26 ottobre 2010 ore 11:27   di RALFSUPERMAXI  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 3268 persone  -  Visualizzazioni: 4975

Sicuramente se abbiamo nella propria abitazione gl'infissi nuovi in alluminio o legno e abitiamo in un appartamento di un edificio di nuova costruzione faremo a meno di questi piccoli trucchi ed accorgimenti. Viceversa se abitiamo in una casa di una trentina di anni fa dovremo adottare qualche trucchetto per non far gonfiare troppo le bollette del riscaldamento che ci arrivano.

Sicuramente avere in casa oltre che al normale impianto di riscaldamento a gas metano con termosifoni anche una stufa ad esempio a pellet aiuterà tantissimo. Di stufe a pellett ne esistono ormai di tutti i tipi e di tutte le potenze. Esistono delle stufe a pellet collegabili direttamente all'impianto esistente di riscaldamento chiamate termostufe.
Queste stufe non sono proprio econimiche perchè se ne prendiamo una di qualità le cui prestazioni saranno sicuramente migliori dovremo sborsare anche dei 3 o 4000 euro.
Questi consigli dunque nascono per chi no ha voglia di investire così tanto e con qualche decina di euro riuscirà comunque ad avere in casa un sicuro benificio.
Partiamo col dire che le finestre e le finestre balcone di un appartamento sono i punti deboli della casa e dovremo intervenire proprio li infatti.
Facciamo conto di avere le finestre con i cassonetti in legno di almeno vent'anni fa, sappiamo benissismo quanti spifferi d'aria antrano da li e sappiamo anche che di solito i nostri termosifoni appoggiano quasi sempre su un muro esterno e sapendo che il calore viene attratto dal freddo, il calore che sprigionerà il termosifone se ne andrà per la gran parte proprio da li. Occorre intervenire per non buttare via inutilmente i propri soldi.


Cosa ci occorre? Dobbiamo andare in qualsiasi ferramenta vicino a casa e procurarci quanto segue :
A. Dei pannelli di lana vetro e non di lana di roccia in quanto la lana di vetro è per la nostra applicazione più modellabile, infatti la lana di roccia si spezza piegandola.
B. Delle cartucce di silicone trasparente con l'apposita pistola.
C. Dei pannelli termoriflettenti in alluminio.
D. Del filo di nylon anch'esso trasparente.
E. Dei profili adesivi para-spifferi del colore della vostra finestra.
F. Dei profili adesivi para-spifferi per porta del colore delle vostre finestre-balcone.

Consigli E Trucchi Come Coibentare E Riscaldare Una Casa Di 2 O 3 Gradi In Più - Fai Da Te

Consigli E Trucchi Come Coibentare E Riscaldare Una Casa Di 2 O 3 Gradi In Più - Fai Da Te

Tutto qui, spesa totale prevista circa 70-80 euro nel caso di una casa con 9 finestre e 2 finestre-balcone.
Mi raccomando prima di acquistare prendete bene le misure a casa delle vostre finestre e dei vostri termosifoni.
Ora potete iniziare con poca fatica ad isolare casa vostra.

Partiamo dai cassonetti; smonatate il pannello frontale e rivestite al suo interno le pareti del cassonetto con la lana di vetro che prenderà modellandola esattamente la forma che volete voi. Dopo un pò di pratica sarà facilissimo.
A quasto punto il pannello frontale che avete smontato precedentemente mettetelo su due cavalletti o due sedie e rivestitelo nell'interno di lana di vetro in questo caso incollandola con del silicone.
Ecco fatto! Fate questo per tutti i vostri cassonetti ed avete finito.

Passiamo alle finestre; posizionate i profili adesivi para-spifferi per finestre che avete comprato nella chiusura tra le due ante della finestra. Basta solo in questo punto della finestra che è il più soggetto a spifferi appunto.
Nelle finestre balcone invece fate la stessa cosa ma aggiungente in fondo alla finestra i para-spifferi da porta adesivi.

Passiamo ai termosifoni; ritagliate da un pannello termoriflettente che avete comprato dei quadrati o rettangoli delle dimensioni di ogni vostro singolo radiatore di casa. Fate degli spacchi di 3 cm massimo in corrispondenza delle staffe che sostengono i termosifoni e fate 4 piccoli buchi alle estremità dei fogli di alluminio.
Ecco fatto fate scorrere il pannello da voi fatto dietro il termosifone facendo in modo che non sporga eccessivamente dietro di esso per rendere il lavoro anche bello estitcamente. A questo punto con il filo di nylon ed i 4 buchi che avete fatto precedentemente sul pannello legate il foglio di alluminio alle 4 estremità.
Fate questo per ogni radiatore di casa ed avrete finito.

Vi accorgerete già da subito intanto del miglior isolamento acustico che avete dentro casa vostra e questo risultato è grazie alla lana di vetro che c'è nei cassonetti delle finestre. Per quanto riguarda l'isolamento termico acuqisterete certtamente da subito almeno 2 o 3 gradi in casa vostra, considerate che per un appartamento da 120 mq tenendo a 20° gradi in casa nel giro di un anno si può risparmiare anche un 10 o 20 per cento sulla bolletta del gas e non sono pochi moltiplicato per anni.

Articolo scritto da RALFSUPERMAXI - Vota questo autore su Facebook:
RALFSUPERMAXI, autore dell'articolo Consigli E Trucchi Come Coibentare E Riscaldare Una Casa Di 2 O 3 Gradi In Più - Fai Da Te
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • mirko
    #1 mirko

A cosa leghi il filo di nylon? lo leghi direttamente al termosifone? non lo fissi al muro?

Inserito 26 ottobre 2010 ore 13:40
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione