Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Cosa Fare Se Ci Si Deve Confrontare Con Un Inqulino Moroso


7 agosto 2011 ore 17:38   di grg  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 416 persone  -  Visualizzazioni: 898

Se esiste una circostanza del tutto indesiderabile per un proprietario di un immobile, ebbene è quella di doversi confrontare con un locatario che non corrisponde l'affitto, o che non rispetta con puntualità i termini previsti dal contratto di locazione.

Procediamo con ordine: il primo suggerimento, il più importante di tutti, è prevenire. Sembra banale ma non lo è, specialmente per chi ha poca esperienza o ha un solo immobile da affittare, magari ereditato o acquistato con tanti sacrifici. Si può essere facilmente tentati di affittare ricercando da soli un inquilino, magari affidandosi al passaparola o alle inserzioni si giornali o siti internet. Si sceglie questa via per risparmiare, ma in realtà ci si mette a rischio di imbattersi in soggetti poco affidabili. Meglio, molto meglio affidarsi ad un'agenzia immobiliare, specialmente se di comprovata esperienza: provvederanno loro a controllare le credenziali dell'aspirante inquilino, il quale a sua volta si guarderà bene dal cercare un appartamento in affitto tramite agenzia se non ha un passato finanziario trasparente.


Secondo suggerimento, anch'esso banale, ma non per questo scontato: affittare sempre stipulando un regolare contratto registrato. Oltre che essere un reato, affittare "in nero" un immobile equivale a mettersi automaticamente in una condizione di svantaggio: come si può adire alle vie legali contro un locatario che non paga se non vi è un contratto scritto che sancisce i diritti ed i doveri? Ardua impresa...

Terzo suggerimento: controllare sempre le referenze del futuro inquilino, girare al largo da chi non ne fornisce; cercare, per quanto possibile, di verificare la posizione lavorativa e/o economica di chi vi contatta prima di stipulare il contratto; mai firmare e registrare il contratto prima di aver ricevuto il deposito cauzionale.

Queste le premesse, ma se un inquilino diventa moroso col tempo? In questo caso la vicenda diventa delicata, specialmente in tempi di crisi economica come quelli in cui stiamo vivendo. E' un'evenienza possibile e concreta quella di perdere il proprio posto di lavoro o quella di incorrere in un periodo di ristrettezza economica. Il consiglio in questo caso è quello di non essere troppo precipitosi: se il vostro inquilino è Persona onesta sarà lui per primo a spiegare la situazione e a far tutto il possibile per rientrare al più presto nel debito accumulato. Se, al contrario, non affronta con franchezza la questione e tende a procrastinare i pagamenti, meglio non lasciare trascorrere troppo tempo prima di inviare la classica raccomandata con ricevuta di ritorno contestando la morosità.

Se la situazione non si sblocca a vostro favore, non indugiate e, appena trascorsi tre mesi senza che l'inquilino abbia corrisposto il canone di locazione, rivolgetevi al vostro legale di fiducia che saprà consigliarvi nel modo migliore a seconda delle circostanze. Tenete conto che i tempi per ottenere uno sfratto non sono molto brevi, e che i costi per ottenerlo si vanno ad assommare alle mensilità non percepite. Rivalersi per quanto attiene alle spese legali sull'inquilino è molto complesso, specialmente se egli non ha una busta paga o non è titolare di una pensione da cui attingere.

Un ultimo consiglio: al momento di stipulare il contratto fate intestare le utenze domestiche al locatario, altrimenti, se restano intestate a voi, dovrete mettere in conto anche quelle in caso di insolvenza.

Pochi e semplici suggerimenti che possono mettere al riparo da sgradevoli sorprese e che possono far risparmiare tempo e denaro, nonché dolorosi attacchi di mal di fegato.

Articolo scritto da grg - Vota questo autore su Facebook:
grg, autore dell'articolo Cosa Fare Se Ci Si Deve Confrontare Con Un Inqulino Moroso
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione