Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Ecco I 30 Comandamenti Per Non Essere Colpiti Da Google Panda Noto Anche Come Farmer Update


9 maggio 2011 ore 21:59   di BaudelaireInBraille  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 627 persone  -  Visualizzazioni: 1202

Google Panda, il suo nome vero è Google Farmer Update è una nuova formula inventata dalla casa di Mountain View, per ristabilire le classifiche dei siti internet attraverso i risultati di ricerca. Il tuo sito in questo momento potrebbe essere in grave pericolo, perchè Google Panda, dopo aver apportato modifiche ai risultati di ricerca negli States, si è spostato in tutti i risultati di ricerca scritti in Inglese, e fra qualche settimana arriverà anche in Italia.

Molti siti Web americani come Ciao, Answers, HubPages, eHow, WhoDatedWho, TechWorld, Play e molti altri, sarebbe impossibile menzionarli tutti, stanno perdendo migliaia di euro per questa penalizzazione di Google verso tutti i siti, che secondo il Big G, non meritano di essere nelle prime posizioni del motore di ricerca più famoso al mondo.


Come fare per non cadere in questa spiacevole trappola e invece di cadere in basso nelle classifiche, recuperare ancora più posizione proprio grazie a tutti questi siti che sono scesi vertiginosamente? Grazie a questa piccola guida potrai capire i 30 comandamenti da seguire per filo e per segno, meticolosamente, e sottolineo il meticolosamente. Google Panda va preso davvero sul serio perchè potrebbe generare danni enormi alla tua impresa, associazione, blog o qualsiasi altra cosa, per evitare che il tuo sito cada dentro l'abisso di Google Panda.

Ecco I 30 Comandamenti Per Non Essere Colpiti Da Google Panda Noto Anche Come Farmer Update

Controllare il design e i contenuti attraverso queste regole:

1.Fare un sito con gerarchie e link testuali. Ogni pagina dovrà essere raggiungibile da almeno un link testuale statico.
2.Offrire una mappa del sito agli utenti con link che puntino alle sezioni più importanti del tuo sito. Se la mappa del sito ha un numero estremamente elevato di link, è possibile suddividere la mappa in più pagine.
3.Tenere pochi collegamenti che puntano ad una determinata pagina.
4.Creare un sito utile e ricco di informazioni, con pagine che descrivono in modo chiaro e accurato i contenuti.
5.Pensate alle parole che gli utenti potrebbero digitare per trovare le tue pagine e assicurati che il tuo sito comprende in realtà quelle parole al suo interno.
6.Prova ad utilizzare del testo anziché immagini per visualizzare nomi, contenuti o link. Il crawler di Google non riconosce il testo contenuto nelle immagini. Se è necessario utilizzare le immagini per i contenuti testuali, è possibile utilizzare l'attributo "alt" per includere qualche parola di testo descrittivo.
7.Assicurati che il tuo <title>, gli elementi e gli attributi "alt" siano descrittivi e precisi.
8.Verificare la presenza di link inaccessibili e la correttezza del codice HTML.
9.Se si decide di utilizzare pagine dinamiche (ad esempio, se l'URL contiene un carattere "?"), si sappia che non tutti gli spider dei motori di ricerca indicizzazione pagine dinamiche così come pagine statiche. Essa aiuta a mantenere i parametri di breve e il numero esiguo.

Ecco I 30 Comandamenti Per Non Essere Colpiti Da Google Panda Noto Anche Come Farmer Update

Controllare la struttura del codice:

10.Utilizzare un browser di testo come Lynx per esaminare il vostro sito, in quanto molti spider dei motori di ricerca rilevano il sito allo stesso modo di Lynx. Se le funzioni come JavaScript, cookie, ID di sessione, frame, DHTML o Flash ti impediscono di visualizzare l'intero sito in un browser di testo, anche gli spider dei motori di ricerca possono avere problemi durante la scansione del tuo sito.
11.Consentite ai motori di ricerca di eseguire la scansione dei vostri siti senza ID di sessione o argomenti che ne rilevano il percorso attraverso il sito. Queste tecniche sono utili per rilevare il comportamento del singolo utente, ma il pattern di accesso dei programmi automatizzati è completamente differente. Utilizzo di queste tecniche può causare un'indicizzazione incompleta del tuo sito, come i bot non può essere in grado di eliminare gli URL che un aspetto diverso, ma puntano effettivamente alla stessa pagina.
12.Assicuratevi che il vostro server web supporti l' "If-Modified-Since" header HTTP. Questa funzione consente al server Web di comunicare a Google se il contenuto è stato modificato dall'ultima scansione del tuo sito. L'implementazione di questa funzione consente di risparmiare larghezza di banda e l'overhead.
13.Fare uso del file robots.txt nel tuo server web. Questo file indica ai crawler le directory possono o non possono essere sottoposti a scansione. Assicuratevi che sia aggiornato per il tuo sito in modo da non bloccare involontariamente il crawler Googlebot. Visita http://www.robotstxt.org/faq.html per imparare a istruire i robot quando visitano il tuo sito. È possibile verificare il file robots.txt per assicurarti che esso venga utilizzato correttamente insieme allo strumento di analisi robots.txt disponibile in Strumenti per i Webmaster di Google.
14.Tenere presente che gli annunci pubblicitari non influiscano il posizionamento nei motori di ricerca. Per esempio, gli annunci di Google AdSense e DoubleClick link sono bloccati dalla scansione di un file robots.txt.
15.Se la vostra azienda acquista un sistema di gestione dei contenuti, assicurarsi che il sistema crea pagine e link che i motori di ricerca possano eseguire la scansione.
16.Utilizza il file robots.txt per impedire la scansione delle pagine di risultati di ricerca o delle pagine generate automaticamente che non aggiungono molto valore per gli utenti provenienti dai motori di ricerca.
17.Prova il tuo sito per fare in modo che venga visualizzato correttamente in browser diversi.
18.Monitora le prestazioni del tuo sito e ottimizzare i tempi di caricamento. L'obiettivo di Google è quello di fornire agli utenti i risultati più pertinenti e di una grande esperienza utente. Siti veloci aumentano la felicità degli utenti e migliorano la qualità complessiva del web (soprattutto per quegli utenti con connessioni Internet lente).

Controlla la qualità del tuo sito attraverso queste regole:

19.Sviluppa le tue pagine per gli utenti, non per i motori di ricerca. Non ingannare i tuoi utenti o sottoporre contenuti diversi ai motori di ricerca rispetto a quelli che mostri agli utenti, questa pratica viene comunemente chiamata come "cloaking".
20.Evita i trucchi per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca.
21.Non partecipare a schemi di link progettati per migliorare la posizione del tuo sito o il punteggio PageRank. In particolare, evitate link a siti di spam o "siti cattivi"sul web, tua classifica personale può essere influenzata negativamente da tali collegamenti.
22.Non utilizzare programmi non autorizzati per sottomettere le tue pagine più velocemente a Google, o per verificare il posizionamento, ecc. Tali programmi sfruttano le risorse di elaborazione e vìolano i Termini di servizio. Google sconsiglia l'utilizzo di prodotti come WebPosition Gold che inviano query automatiche o programmatiche a Google.
23.Evitare link o testo nascosto
24.Non usare cloaking o altri comandi di reindirizzamento.
25.Non inviare a Google query automatizzate.
26.Non inserire pagine con parole chiave non pertinenti.
27.Non creare più pagine, sottodomini o domini dai contenuti sostanzialmente duplicati.
28.Non creare pagine con comportamenti malevoli, come il phishing o installare virus, trojan o altro badware su computer altrui.
29. Non creare siti appositamente creati per i motori di ricerca
30.Se il tuo sito partecipa a un programma di affiliazione, assicuratevi che il vostro sito abbia valore. Fornisci contenuti univoci e pertinenti, che diano agli utenti un motivo per visitare il vostro sito.

Quindi per concludere questo articolo, e per trarre beneficio e non penalizzazioni (che nessuno vuole avere) seguite tutti questi passi con calma e serenità, oppure dite al vostro webmaster di mettersi al lavoro inviandogli il link di questo articolo, che salverà il vostro sito da ogni tipo di penalizzazioni, giovandone.

Articolo scritto da BaudelaireInBraille - Vota questo autore su Facebook:
BaudelaireInBraille, autore dell'articolo Ecco I 30 Comandamenti Per Non Essere Colpiti Da Google Panda Noto Anche Come Farmer Update
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • lorenzo
    #1 lorenzo

il vero nome è google panda, farmer update era stato dato dagli utenti prima che google annunciasse quello interno

Inserito 11 maggio 2011 ore 20:50
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione