Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Facciamo Il Compost... Sul Balcone!


23 giugno 2015 ore 14:52   di adangelo  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 412 persone  -  Visualizzazioni: 815

Le buone pratiche sempre "al naturale": ecco come creare un piccolo Compost domestico sul balcone di casa propria; un breve reportage dal vivo, in tempo reale, protratto nel tempo e sotto forma di diario.

Cominciamo dal principio
Come contenitori ho utilizzato due vasi di terraglia, perché la terraglia è porosa e fa traspirare la terra, li vedrete più avanti nelle foto, alti circa 30 centimetri e di 30 centimetri di diametro che avevo in casa. Ho messo un pezzetto di tela di cotone sul fondo in modo da coprire il fondo ma non otturare il buco, che serve a far defluire l'acqua ed ho cosparso il fondo con bucce di frutti secchi (noci, mandorle, castagne) ed ossa di frutta tipo (pesche, datteri, olive, cachi, albicocche, prugne), prima di mettere un po' di terriccio, in modo da formare uno strato e favorire l'aerazione e l'ho coperto con del terriccio all'incirca 20 centimetri di spessore. Poi ho cominciato ad aggiungere i rifiuti, dopo averli tagliuzzati a piccoli pezzi in modo da ridurne il volume e facilitare la degenerazione, li ho coperti con dell'altro terreno e così di seguito, giorno per giorno faccio un buco al cento, metto i rifiuti li mescolo al terreno e se occorre, li copro con dell'altro terriccio, aspettando che maturi. Altro accorgimento, per alcuni giorni espongo all'aria, in una retina od in un sacchetto di carta le foglie delle verdure (per esempio quelle dei carciofi) prima di metterle a compostare, in modo che seccando diminuiscano di volume.


Il necessario
• 2 vasi di terraglia
• Un pezzetto di tela
• Un poco di terriccio
• Rifiuti di casa !
• Un contenitore per il lavorato (spazio occupato circa 70 centimetri di lunghezza, 30 di larghezza e 30 di altezza)

Quali rifiuti conviene utilizzare?
Secondo me conviene limitarsi a quelli vegetali e cioè:
gli scarti delle melanzane, zucchine, peperoni, fagiolini, carciofi, insalate varie, basilico, prezzemolo, sedano, carote, patate, pomodori, i gusci delle uova (che vanno un po' pestati e frantumati), le bucce della frutta (evitando gli agrumi), le foglie ed i fiori secchi, la posa del caffè, le bustine del tè, i residui delle verdure cotte.

Io evito gli scarti:
dei cibi cotti conditi e tutti i residui animali (carne, pesce, formaggi).

Semplice no? si riduce la quantità di umido da mandare in discarica e si ha un ottimo concime per le piante da balcone.

Questo breve articolo vuole essere a prova concreta che è possibile riciclare una parte dei propri rifiuti e con poca fatica.

Facciamo Il Compost...  Sul Balcone!

3 settembre 2011
Procuriamoci due vasi (possibilmente di creta), li posiamo su un tavolino così non penaliziamo la schiena. Sul fondo dei vasi ho messo degli ossi di pesca delle bucce di castagne e dei gusci di noce (che degradano più tardi e sono ottimi per il drenaggio così l'acqua non ristagna ed il terreno respira). Poi li ho ricoperti di terriccio.
Nel contenitore piccolo ci sono le bucce e l'osso di una pesca e la posa del caffè.

Facciamo Il Compost...  Sul Balcone!

27 dicembre 2011
Ho cominciato questa avventura a settembre 2011 ed oggi, 27 dicembre, ho già utilizzato il primo Compost (friabile ed odoroso) per concimare i miei gerani !
Ho preparato i nuovi scarti da mettere sul fondo dei vasi. Ho messo un pezzetto di tela di cotone sul fondo in modo da coprire il fondo ma non otturare il buco, che serve a far defluire l'acqua ed ho cosparso il fondo con bucce di frutti secchi (noci, mandorle, castagne) ed ossa di frutta tipo (pesche, datteri, olive, cachi..).

Infine, ho messo un strato di terreno insieme ad altri rifiuti. E così via, mescolo ed aggiungo altri rifiuti di volta in volta. Gli scarti di un insalata, della frutta, delle noci, castage, la posa del caffè, fondi del té eccetera. Aggiungo e mescolo, aggiungo e mescolo aspettando che il compost maturi (ci vuole un pò di tempo). Semplice no?

7 marzo 2012
eccomi di nuovo alle prese con il "mio" compost ormai maturo.

Facciamo Il Compost...  Sul Balcone!

Sorpresa....., nel fare la vagliatura (vedi immagine sopra) per scartare i residui che non si sono ancora decomposti, ho trovato che alcuni noccioli di pesco hanno germinato e quindi li ho messi in un vaso e ricoperti di terreno, speriamo bene, può darsi che nascano degli alberi di pesco.

Gli ossi delle pesche di quest'estate hanno germogliato!! Miracoli della natura!! Metto i germogli nel terreno....nasceranno dei peschi?

Poi. ho ricominciato tutto daccapo. Metto nel vaso il residuo del compost dopo la vagliatura, vanno bene anche gli scarti di altre piante oltre a quelli delle verdure.

E pronti a ripartire !

Facciamo Il Compost...  Sul Balcone!

Per gli scarti di carciofi li metto prima in un sacchetto di carta per far perdere loro l'umidità e così diminuire di volume.

UaU, oggi 15 marzo 2012 i primi germogli di pesco!! che meraviglia la natura!!

Facciamo Il Compost...  Sul Balcone!

Mescolo, aggiungo e rimescolo e poi, il 28 marzo 2012, mentre il mio "pescheto in vaso" continua a crescere, alimento il mio Compost con gli scarti di questa giornata.

Ah, dimenticavo: il terriccio va mantenuto umido, quindi quando occorre bisogna innaffiarlo e va rimescolato di tanto in tanto sempre per facilitare l'aerazione.

Buon lavoro !

Articolo scritto da adangelo - Vota questo autore su Facebook:
adangelo, autore dell'articolo Facciamo Il Compost...  Sul Balcone!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione