Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

1: Il Colloquio - Come Essere Assunto Nelle Multinazionali Dell' Abbigliamento E Sopravvivere


17 dicembre 2015 ore 12:03   di neuavram  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 367 persone  -  Visualizzazioni: 554

IL COLLOQUIO - Vorrei cominciare subito a parlare di come si svolgono i colloqui, saltando la parte preliminare su come compilare un ottimo curriculum, essendo questo un argomento già largamente trattato in altri siti web. Alcune tips per compilare il CV comunque possono essere queste: allegare sempre una foto evitando pose sexy o accessori inutili quali occhiali da sole, sciarpe o collane vistose, abbiamo tutti uno smartphone e risulta abbastanza semplice riuscire a farsi una foto senza apparire come un reduce di un rave o un'aspirante porno attrice; evitare di aggiungere esperienze inutili ad una formazione o non coerenti con la posizione ricercata (quali contratti di due mesi in un'azienda oppure esperienza da animatore turistico); scrivere poche cose ma essenziali e scritte bene; MAI scrivere "sono una persona solare, propositiva, seria" ecc. lo scrivono tutti.

Veniamo al colloquio: il primo contatto con i candidati avviene telefonicamente (quindi ricordatevi di scrivere sempre il numero di telefono sul CV). Molte aziende approfittano di questi primi contatti per porre alcune domande preliminari utili a raccogliere informazioni iniziali: vi verrà chiesto che tipo di disponibilità territoriale siete disposti a dare, quali possono essere le cose positive o negative nel lavorare in grandi aziende, che tipo di occupazione si sta cercando. Bisogna rispondere in maniere differenti in base a qual è l'esigenza personale: se siete persone in cerca di un tempo indeterminato senza tante pretese rispondete a tutto nella maniera più solare e positiva possibile, se siete persone in cerca di carriera siate sinceri, la sincerità è sempre premiata. Se il primo colloquio telefonico va bene, seguono o un colloquio su skype o uno in un punto vendita.


PRESENTARSI BENE È LA PRIMA CHIAVE PER UNA BUONA IMPRESSIONE: per quanto possiate fare colpo con le esperienze o la diplomazia, la prima e più importante caratteristica che verrà notata è l'aspetto fisico. Che andiate a fare un colloquio per una catena di vestiti economici o di lusso, bisogna sempre che vi vestiate in modo semplice, che non usiate trucchi pesanti o prodotti per capelli troppo impegnativi, che si profumi (sembra banale, ma usatelo il profumo! Anche questo senza esagerare). Quando andrete a lavorare in negozio, le capigliature saranno più semplici possibile e il trucco, qualora sia richiesto, si limiterà ad un rossetto rosso, quasi mai smalto o ombretto. Quindi, anche per il colloquio, cercate di presentarvi bene ed eleganti.

Le multinazionali camuffano le regole e le norme comportamentali con dei termini come "codici", "valori" o "atteggiamenti", ovvero non vengono dati al dipendente dei doveri ben precisi ma dei parametri di comportamento con cui il lavoratore deve modellarsi e tramite i quali verrà "giudicato" tempo dopo. Durante il colloquio, l'intervistatore cercherà di capire se l'aspirante addetto vendita aderisce positivamente a qualcuno dei parametri: su questi argomenti verteranno la maggior parte delle domande, le esperienze lavorative hanno una valenza marginale.

Alcuni parametri:

- verrà indagato il modo personale del problem solving, bisogna essere sempre calmi in situazioni caotiche come una giornata qualsiasi della settimana del negozio di catene così grandi, a volte è possibile che vi venga chiesto di descrivere una delle situazioni più stressanti che avete subìto nelle esperienze lavorative precedenti o nella vita privata;

- il lavoro di squadra è una caratteristica essenziale perché il turnover dello staff è davvero dinamico anche nei negozi più piccoli e bisogna sviluppare un senso di adattamento molto alto per poter lavorare con persone sempre nuove e che sono CULTURALMENTE e DI EDUCAZIONE diverse da noi (una delle cose da tenere sempre in mente, anche se apparentemente banale, è che, nonostante la sensazione di famiglia che si cerca di istaurare in ogni negozio - argomento che affronterò in un altro post - tutti siamo diversi e la diplomazia è il primo requisito per avere a che fare giornalmente con persone che sono solo colleghi);

- l'essere schietti e sinceri è un'altra delle qualità richieste, rispondete sempre con sincerità anche se potete sembrare sfacciati, ma almeno eviterete frasi banali come "ho scelto questo lavoro perché mi piace lavorare con le persone/pubblico" oppure "sono appassionato di moda" (ho fatto circa 400 colloqui durante la mia esperienza e vi assicuro che l'80% delle persone ha fatto affermazioni del genere);

- ESSENZIALE informarsi sull'azienda per cui si sta facendo il colloquio, se fa parte di un gruppo e quali altri marchi sono affiliati, dove e quando è nata, se sapete anche il nome del fondatore farete una bellissima figura, sfogliate il catalogo on-line dell'azienda per controllare quali sono le stampe più pubblicizzate e gli articoli più in mostra, affermando anche di aver comprato qualcosa e se c'è un punto vendita vicino casa vostra andate a farci un giro per vedere almeno uno dei negozi.

È importantissimo far credere che l'azienda per cui si sta facendo il colloquio sia PROPRIO l'azienda per cui si vuole lavorare, evitare di affermare di aver mandato il curriculum "perché sto cercando lavoro/perché sono tornato da poco a vivere qua e vorrei un impiego". Mai far trapelare che si ha bisogno di lavoro, nonostante sia l'intervistatore che l'intervistato sappiano che sia proprio quello il motivo per cui stanno parlando, d'altronde perché si dovrebbe cercare lavoro se non fossimo obbligati dal bisogno?

Siate originali e fantasiosi, mostratevi a vostro agio a parlare con uno sconosciuto della vostra vita e del vostro lavoro e mostrate interesse per qualsiasi affermazione vi venga proposta.

Dopo il primo colloquio conoscitivo solitamente (ma non sempre) si prosegue ad un secondo colloquio: questo è essenzialmente la ripetizione del primo ma con un'altra persona e serve per avere un confronto e un'immagine univoca del candidato dopo essere stato esaminato da due persone differenti.

Dopo il colloquio, qualora sia positiva, vi verrà fatta una proposta contrattuale: questo sarà l'argomento del prossimo post.

Articolo scritto da neuavram - Vota questo autore su Facebook:
neuavram, autore dell'articolo 1: Il Colloquio - Come Essere Assunto Nelle Multinazionali Dell' Abbigliamento E Sopravvivere
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione