Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Matrimonio Economico O Low Cost: Fantasia, Pochi Soldi E Tanto Internet


8 dicembre 2011 ore 17:25   di GDuke  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 516 persone  -  Visualizzazioni: 1274

La crisi economica attuale colpisce tutti i settori della nostra vita. A farne le spese sono soprattutto i sogni che vengono rinchiusi in un cassetto. Quello di sposarsi, per molte coppie può diventare irrealizzabile, a causa delle cifre esorbitanti richieste per renderlo il giorno dei propri sogni.

Con un po’ di pazienza ed inventiva si può arrivare ad organizzare una cerimonia con settanta invitati, senza rinunciare a niente di ciò che serve per avere una cerimonia stupenda, con cifre che spesso vengono chieste per il solo abito da sposa. Improvvisarsi wedding planner non è cosa da poco, ma grazie ad internet ed un po’ di fantasia, si può fare tutto con un massimo di 5 o 6 mila euro. Certo si può fare anche con meno, ma non sarebbe la festa indimenticabile che ogni sposa sogna. Tutto dipenderà poi da quanto siete flessibili. L’importante sarà non vantarsi mai di aver speso poco, e la differenza quasi non si noterà.


La prima cosa a cui pensare è dove sposarsi. Scegliere la cerimonia religiosa o il rito civile porta ad intraprendere due strade, che possono essere diverse anche per spesa. La location, ovvero il luogo dove si terranno i festeggiamenti, è sempre la voce di spesa più grande. Qui si dovranno investire gran parte delle proprie risorse, e da qui si deciderà la buona riuscita della vostra cerimonia. Sembra assurdo, ma prima si iniziano a cercare e valutare le location del matrimonio, più possibilità si hanno di trovare disponibilità e offerte vantaggiose. Prenotare almeno con un’anno di anticipo è ormai la normalità. Ciò consente spesso di accedere alle tariffe dell’anno in corso, anche se il ricevimento si terrà l’anno dopo e molte strutture (ristoranti, agriturismi, ville o castelli) offrono promozioni o condizioni particolari per prenotazioni anticipate almeno di 10 mesi.

Sembra banale, ma avere l’allestimento, le tovaglie ed il servizio compreso nel prezzo non è cosa da poco. I preventivi ormai si chiedono direttamente su internet, questo permette ai futuri sposi di avere un’idea di massima sulle cifre richieste, permettendo di escludere quelle strutture fuori budget. Per ristoranti o agriturismo vale quasi sempre la regola generale del costo a persona, attenzione alle voci fuori preventivo come vini, torta e servizio che sembrano una sciocchezza ma possono fare la differenza. Diverso il discorso per le strutture organizzate come ville o castelli. Alcune hanno la cucina interna altre richiedono l’intervento di un servizio catering attrezzato. Entrambe le soluzioni chiedono molti soldi per l’affitto della struttura, anche se nel caso di quelle con ristorante interno, per un certo numero di invitati il costo è quasi sempre compreso. Totalmente diversa la situazione nel caso di strutture come ville e castelli, dove dovrete aggiungere al costo per l’affitto della struttura il costo del catering, ovvero cibo e servizio, quasi sempre calcolato a persona. Anche in questo caso la regola d’oro è avere per iscritto tutto anche se è solo un preventivo. Chiedete sempre ciò che è compreso nel contratto di affitto, ma soprattutto cosa non è compreso. Chi gestisce queste strutture ha più esperienza di voi. La loro collaborazione permetterà voi di imparare tutto ciò che serve per rendere l’esperienza del vostro matrimonio indimenticabile. Il confronto vi permetterà di considerare ciò che non pensavate neppure dovesse servire. Ma non fermatevi alla prima, solo confrontandovi con più realtà potrete maturare l’esperienza necessaria per trovare le condizioni migliori. Se le strutture sono vicine mettetele pure in concorrenza, con un po’ d’astuzia scoprirete pregi e difetti di ognuno. E non mancate mai di chiedere una o più prove della qualità della cucina. Oltre ad aiutarvi a scegliere meglio, vi farete anche qualche cenetta gratis.

Una volta scelta la struttura e la data del ricevimento, che andrà concordata anche col parroco o col sindaco, è il momento dell’invio delle partecipazioni. Anche per queste internet la fa da padrona. Esistono ormai centinaia di siti che inviano campioni e preventivi gratuiti. Le cifre sono quasi sempre importanti anche se prese con molto sconto rispetto ad una tipografia tradizionale. Avere però molte soluzioni, la vecchia stampante, inventiva e tempo rimangono i migliori alleati per creare bellissime partecipazioni con poche decine di euro. Il fai-da-te è assolutamente il modo più economico anche per creare tableau de marriage, menu e i libretti per la cerimonia se vi sposerete in chiesa. Per quest’ultimi si possono trovare on-line decine di programmi gratuiti dedicati all’argomento. Voi dovrete solo inserire i vostri nomi, scegliere le letture e stampare. Non dimenticatevi della musica, componente fondamentale di ogni festa. Pagate le spese SIAE, generalmente poche decine di euro secondo la portata dell’evento, trovare in rete i brani che comporranno la colonna sonora del vostro ricevimento sarà uno scherzo per molti di voi e se non siete bravi, avrete sicuramente un amico in grado di aiutarvi.
Quasi ogni canzone che vi viene in mente, può essere acquistata singolarmente su vari servizi on-line.

L’abito da sposa è croce e delizia della futura moglie. Nei migliori negozi potrete trovare soluzioni che da sole costano come l’intera giornata, ma visto che il nostro obbiettivo è risparmiare, la rete ci può nuovamente aiutare. Si perderà un po’ di atmosfera, ma esistono siti di vendita on-line dove si possono trovare ottime occasioni. Recatevi pure nei negozi a provare i modelli per essere sicure di quello adatto a voi, e poi valutate le proposte in rete. Ultimamente i siti orientali sono un’ottima risorsa, vi si trovano occasioni anche per abiti identici a quelli dei negozi italiani, anzi spesso proprio gli stessi abiti. Generalmente il futuro sposo non ha grossi problemi nel trovare ottimi abiti a buon prezzo. Nei grandi magazzini si trovano modelli adatti di ogni genere, marca e colore, magari non saranno di sartoria ma ricordiamoci che l’obiettivo è il risparmio. Veniamo a ciò che non deve mancare in una cerimonia che si rispetti, fiori e decori.
Non molti sono a conoscenza della possibilità di affittare fiori e piante ornamentali e allestimenti completi. Il fioraio è una voce importante del budget, considerando una spesa media per l’acquisto di fiori e decori di 1500 euro, l’affitto presso un vivaio vi permette di risparmiare anche fino ad un 80%. Anche qui la regola è girare e chiedere, fino anche a proporre voi al vivaio di poter affittare ciò che serve. Le bomboniere sono l’ultimo scoglio da affrontare, se siete portati al fai-da-te i costi sono davvero contenuti e la cosa vi permetterà anche di trarne una grande soddisfazione personale. Di spunti ne trovate a migliaia, per tutte le situazioni e per tutte le tasche. In ogni grande città si trovano negozi che vendono all’ingrosso tutto ciò che serve. Se proprio non riuscite a pensare a niente, una soluzione economica può essere non farle proprio. Sostituire le bomboniere con una donazione ad una delle numerose associazioni che lo porpongono vi consentirà di fare un bel gesto, con un budget sicuramente adeguato alle vostre possibilità. Gli invitati si accontenteranno e saranno ben lieti di sapere che avete fatto beneficenza.

Recentemente sono nate anche in italia servizi web dove gli sposi richiedono alle aziende di sponsorizzare il proprio matrimonio, in cambio di pubblicità. La cosa pare funzionare, anche se pare tanto una nuova americanata. Tentare comunque non costa niente.

Questi sono soltanto alcuni piccoli consigli per rendere il vostro giorno, oltre che bello e unico finalmente anche economico. La differenza la potrete fare soltanto voi, con fantasia, flessibilità e deteminazione.

Articolo scritto da GDuke - Vota questo autore su Facebook:
GDuke, autore dell'articolo Il Matrimonio Economico O Low Cost: Fantasia, Pochi Soldi E Tanto Internet
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione