Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Costituzione Italiana: Forse Non Tutti Sanno Che


25 gennaio 2010 ore 19:18   di hank  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 429 persone  -  Visualizzazioni: 940

La Costituzione rappresenta l' assetto fondamentale di uno Stato quale gruppo sociale. Ha la funzione di garantire i valori, i fini e la struttura organizzativa dello Stato. La Costituzione è un complesso di regole che esprimono i principi e gli istituti fondamentali dell' assetto di uno Stato.

La Costituzione corrisponde, sostanzialmente, all' assetto complessivo della società statale e la sua funzione materiale è quella di portare a compimento i fini e i valori di una società statale regolandone l' organizzazione fondamentale. Può essere scritta o consuetudinaria, rigida o flessibile, corta o lunga, concessa o votata. La costituzione italiana è scritta rigida votata e convenzionale poichè risulta dalla confliggenza di diverse ideologie in un dato momento storico.


Rappresenta la conclusione di un complesso periodo storico che parte dalla crisi dello stato liberal - ottocentesco e durante il quale, le classi sociali fino ad allora emarginate, acquistano un crescente potere politico. In seguito alla mozione di sfiducia votata dal Gran Consiglio del Fascismo nei confronti del capo di governo Benito Mussolini, tra il 24 e il 25 Luglio 1943, il re Vittorio Emanuele III nomina, al posto di Mussolini, il maresciallo Pietro Badoglio il cui Governo stipulò l' armistizio con le potenze alleate anglostatunitensi, ponendo fine alle operazioni belliche. Ciò provocò la reazione della Germania, legata all' Italia da un trattato di alleanza. I tedeschi occuparono i territori del Nord Italia dando vita alla Repubblica Sociale Italiana con a capo Benito Mussolini mentre nei territori del Sud Italia, liberati dagli alleati, vigeva il governo legittimo del re Vittorio Emanuele che collaborando col Comitato di liberazione dall' oppressione fascista, cercava di liberare il Nord Italia dall' oppressione della Germania.

Nel Giugno del 1944 Umberto, figlio di Vittorio Emanuele, successe al padre col titolo di Luogotenente Generale del Regno e firmò il decreto luogotenenziale 151/44 che attribuiva al popolo il potere di scegliere, a suffragio universale, la forma istituzionale. Con il referendum del 2 giugno 1946, gli italiani scelsero la forma di governo Repubblicana ed elessero l' Assemblea Costituente che ebbe il compito di discutere e approvare il progetto della Carta Costituzionale.

La Costituzione fu votata il 22 Dicembre del 1947, promulgata dal Capo provvisorio dello Stato Enrico De Nicola il 23 dello stesso mese entrando in vigore il 1 Gennaio 1948.

Articolo scritto da hank - Vota questo autore su Facebook:
hank, autore dell'articolo La Costituzione Italiana: Forse Non Tutti Sanno Che
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione