Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Toelettatura Dei Cani: Come Spazzolare E Fare Il Bagno Ai Nostri Amici A Quattro Zampe


13 luglio 2010 ore 10:26   di ChCn3079  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 12975 persone  -  Visualizzazioni: 21092

Il padrone attento si riconosce anche dal fatto che il suo cane ha un manto luminoso, è profumato e non perde peli in casa: di razza o meticcio, qualsiasi cane può essere bello e pulito, basta saper come svolgere la giusta toelettatura.Toelettatura che può diventare anche un momento di coccole e di sintonia col proprio cane: fatela in un luogo tranquillo della casa e iniziate quando è ancora un cucciolo, così che divenga per lui, o per lei, una piacevole abitudine.

Bisogna cominciare con una dolce spazzolata per sciogliere i nodi e togliere il pelo morto (sappiate però che questa è una cosa che andrebbe fatta molto spesso comunque, dato che se vive in casa il cane perde pelo tutto l’ anno e che serve in ogni caso a tenerlo pulito tra un bagno e l’altro); siate delicati, non strattonate il pelo, ed usate lo strumento giusto per ogni tipo di cane:


-se a pelo corto (boxer, dobermann o dalmata per esempio) il guanto di gomma per massaggiare ed eliminare il pelo morto, il pettine con denti corti e sottili per districare il sottopelo e togliere sporcizia e parassiti  -se a pelo semilungo (pastore tedesco, siberian husky, volpino) usate il cardatore, quella spazzola coi denti in metallo leggermente ricurvi che solleva il pelo dal sottopelo; se no, usate una spazzola coi denti di setola  -se a pelo lungo (liscio come lo yorkshire ed il cocker americano o riccio come il barbone) ci vuole il cardatore dai denti flessibili e la spazzola doppia, con una parte in setola e una in metallo, per pulire e sciogliere i nodi.

La Toelettatura Dei Cani: Come Spazzolare E Fare Il Bagno Ai Nostri Amici A Quattro Zampe

Terminata questa prima fase, si passa al bagno: non tutti i nostri amici cani lo amano, ma va fatto periodicamente (senza esagerare per non eliminare il film idrolipidico, naturale protezione del cane): due o tre volte l’anno per i cani a pelo corto, ogni tre mesi circa se a pelo lungo ( ovviamente se la bestiola si inzacchera nel fango ai giardini pubblici o cose simili, va lavato comunque).Usate dell’ acqua tiepida come fareste per un bambino ( se estate va bene anche fresca, ma non gelata), ma non usate mai gli shampoo per le persone, nemmeno se ultradelicati come quelli per neonati, perché sono irritanti per la cute del cane: ci vuole un prodotto specifico (esistono apposta per i cuccioli, per i cani a pelo corto, lungo, persino appositi per il pelo bianco); lo stesso vale per il balsamo, necessario per i cani più pelosi.

La Toelettatura Dei Cani: Come Spazzolare E Fare Il Bagno Ai Nostri Amici A Quattro Zampe

Dopo circa 48 ore dal bagno, vanno applicati i prodotti antipulci, tra le scapole dell’ animale; bisogna aspettare perché lavandolo il cane perde il grasso cutaneo che serve a distribuire uniformante il prodotto. Poi, se proprio volete che il vostro cane sia “chic”, potete mettergli del profumo…ma anche in questo caso, che sia un prodotto apposito, per non creargli irritazioni.

La Toelettatura Dei Cani: Come Spazzolare E Fare Il Bagno Ai Nostri Amici A Quattro Zampe

Articolo scritto da ChCn3079 - Vota questo autore su Facebook:
ChCn3079, autore dell'articolo La Toelettatura Dei Cani: Come Spazzolare E Fare Il Bagno Ai Nostri Amici A Quattro Zampe
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione