Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Lcd, Led O Plasma - Consigli Per L' Acquisto Mirato


30 luglio 2010 ore 14:01   di blackstar  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 1301 persone  -  Visualizzazioni: 2294

E' dunque giunto il momento di sostituire il vecchio televisore? La scelta è dura. I primi interrogativi che si affacciano alla mente riguardano il tipo di TV da acquistare: Plasma, LCD o LED? Il confronto non è semplice, e non c’è un vincitore netto. Piuttosto ogni tecnologia ha punti di forza e punti deboli.

Prima di tutto è doveroso sottolineare che la tecnologia LED non è altro che un evoluzione di quella LCD. LED ed LCD infatti, si basano sullo stesso principio: i pixel sono costituiti dai cosiddetti cristalli liquidi. Questi cristalli a differenza dei televisori al plasma non producono luce in maniera autonoma, ma la filtrano da una fonte posta dietro i pixel. La sola differenza fra Led e LCD è la fonte di luce che viene fornita ai pixel.


Al di là del principio su cui si basano queste tecnologie, tutti i televisori a schermo piatto sono costituiti da un pannello suddiviso in pixel, a loro volta si divisi in 3 sotto-pixel. I sotto-pixel generano i 3 colori primari: rosso, verde e blu, che miscelati in maniera diversa danno al pixel il colore desiderato.

Lcd, Led O Plasma - Consigli Per L' Acquisto Mirato

Detto questo un buon televisore deve essere in grado di riprodurre una maggior quantità possibile di sfumature(indicato con il contrasto) e deve avere un’alta definizione. Proprio come suggerisce la parola HD (hight definition=alta definizione).
i sottopixel di un LCD si comportano come dei filtri, e sono stimolati da una differenza di potenziale elettrico: a seconda della differenza di potenziale, filtrano una tonalità di colore piuttosto che un’altra. Senza soffermarci troppo sui dettagli passiamo alle conseguenze pratiche di questo tipo di tecnologia.

Lcd, Led O Plasma - Consigli Per L' Acquisto Mirato

I televisori LCD non riescono a riprodurre dei neri molto scuri: infatti filtrare una fonte luminosa fino a renderla completamente nera non è possibile se non neutralizzando la fonte di luce. Tuttavia la retroilluminazione di televisore LCD non può essere spenta, altrimenti tutti i pixel si ritroverebbero al buio. In questi casi il massimo che può fare un LCD è abbassare l’intensità della retroilluminazione nelle scene più scure (migliorando i toni scuri ma peggiorando quelli più vivi). Ne deriva che il nero di un televisore LCD si avvicina più a un grigio scuro che a un nero vero e proprio. Un altro punto debole della tecnologia LCD è la latenza, ossia la velocità con cui ipixel riescono a cambiare colore. In quest'ottica un LCD è fortemente limitato, ed anche se può sembrare una sciocchezza, da questa immagine potete osservare la differenza fra un pannello con una latenza bassa (più basso è il numero e minore è l’effetto “scia” sull’immagine), e uno con una latenza alta.

Dunque se prediligiamo i film d’azione o vogliamo giocare con la console di casa un LCD non è il massimo. Il punto di forza di questa tecnologia tuttavia non è la qualità, ma piuttosto la praticità. I televisori LCD infatti non riflettono la luce, risultando meno fastidiosi da brevi distanze o con una luce diretta sul televisore che potrebbe creare fastidiosi riflessi. Inoltre questa tecnologia permette la costruzione di pixel di dimensioni ridotte, che permettono di raggiungere alte definizioni anche con piccole diagonali. Infine si segnalano consumi notevolmente più bassi rispetto a un plasma.

LCD LED pro e contro
i televisori a led sono anche chiamati “LCD LED”, funzionano infatti secondo lo stesso principio. Tuttavia a fare le veci del pannello luminoso di un LCD troviamo dei piccoli LED. Anche se le differenze sono minime i miglioramenti sono notevoli. A partire dalle dimensioni, che possono arrivare anche a 3 centimetri di spessore. Per quanto riguarda la qualità dell’immagine i miglioramenti sono sostanziali: Ogni pixel infatti, presenta una propria fonte di illuminazione, quindi i LED sono in grado di spegnere completamente la fonte luminosa dei pixel che devono riprodurre colori scuri, e contemporaneamente di illuminare quelli che devono riprodurre colori accesi, aumentando notevolmente il contrasto rispetto ai televisori LCD. In questo modo ogni pixel può richiedere un’illuminazione adatta al tipo di sfumatura che deve riprodurre. Quindi I neri risulteranno più scuri, e i colori accesi risulteranno più vivi. Tuttavia i limiti di base rimangono gli stessi di un televisore LCD, e i prezzi sono ancora leggermente troppo alti.

A differenza degli LCD, che regolano il passaggio della luce proveniente dal sistema di retroilluminazione, in un plasma ogni pixel funziona come una lampada fluorescente. Ogni sotto-pixel di un televisore al plasma contiene un gas chiama “plasma”. Questo gas, stimolato con degli elettrodi genera diverse tonalità rosse, verdi e blu. La tecnologia plasma dal punto di vista qualitativo non ha rivali, tuttavia dal punto di vista costruttivo permette la realizzazione solamente di televisori di grandi dimensioni. Dal punto di vista pratico inoltre non è massimo: consumi e dimensioni sono elevati, e lo scintillio elevato costringe gli utenti a eliminare qualsiasi fonte di luce diretta al televisore per evitare riflessi fastidiosi .

L’alta definizione o HD si distingue in due standard differenti: HD ready e Full HD. Il formato HD ready indica un televisore con almeno 720p, ossia con 720 linee di pixel orizzontali. Un televisore Full HD invece ha un minimo di 1080p ossia 1080 righe di pixel orizzontali. In entrambi i casi la “p” indica il sistema di composizione dell’immagine fotogramma dopo fotogramma. Esistono due sistemi di composizione dell’immagine: progressivo(p) ed interlacciato(i). Quello interlacciato indica che per ogni fotogramma l’immagina viene composta prima dalle righe di pixel dispari e poi da quelle pari e cosi via. Questo vuol dire che un televisore 1080i non userà mai contemporaneamente tutte le 1080 righe ma ne utilizzerà solo la metà per volta, ossia 540. Al contrario il sistema progressivo che garantisce una qualità migliore rispetto all’interlacciato, utilizza ogni riga a sua disposizione.

Colori di qualità
la capacità di un pannello di riprodurre un maggior numero di sfumature diverse viene misurata dal contrasto. Tuttavia questo dato è sempre difficile da interpretare. Si può differenziare in contrasto “statico” e “dinamico”. L’unico dato affidabile sulla resa dei colori è il contrasto “statico” che viene ricavato dal rapporto tra la luminosità di un’immagine bianca e quello di un’immagine scura. Il contrasto dinamico invece viene ottenuto abbassando la luminosità della retroilluminazione con le immagini scure e aumentarla con le immagini chiare. Tuttavia il contrasto dinamico risulta una vera e propria truffa solamente se applicata ai televisori LCD. Per quanto riguarda i televisori al plasma, il contrasto viene misurato al buio completo, e sotto i riflettori dei grandi magazzini la perdita di contrasto è notevole. In conclusione il contrasto negli LCD va preso con le pinze, e spesso conviene fidarsi più dei propri occhi, mentre nei televisori al Plasma o a LED il contrasto è affidabile anche se nel primo caso rende al 100% solamente in stanze con poca luce.
la scelta della dimensione va fatta in base alla distanza dal televisore, in certi casi infatti, più grande non vuol dire migliore.

In definitiva:
Se quello che cercate è un piccolo home theatre nel vostro salotto il plasma è qualitativamente la miglior tecnologia, anche se rende al 100% solo in ambienti poco luminosi. Se invece cercate sia qualità che praticità e non avete limiti di budget un LCD LED fa al caso vostro. Per quanto riguarda le fasce intermedie tra i 650 ed i 1100 euro in quanto al rapporto qualità prezzo troviamo ancora in testa i televisori al plasma. Infine per i televisori con piccole diagonali e budget sotto i 600 euro un LCD rappresenta ancora la scelta migliore.

Articolo scritto da blackstar - Vota questo autore su Facebook:
blackstar, autore dell'articolo Lcd, Led O Plasma - Consigli Per L' Acquisto Mirato
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione