Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Occhio Alla Bolletta. Come Risparmiare Tanti Euro Sulla Fornitura Energetica A Casa


21 ottobre 2016 ore 00:53   di gianmario  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 443 persone  -  Visualizzazioni: 526

Risparmiare sulla bolletta energetica si può. Dalle offerte di mercato alla gestione intelligente delle apparecchiature, dal bonus sociale alla domiciliazione bancaria. Da una indagine conoscitiva dell’Autorità per l’energia elettrica, è emerso che in un anno è possibile risparmiare fino a 80 euro sui consumi energetici della bolletta di casa. L'aggravio annuale, di 80 euro, sulla fornitura elettrica è dovuto ai dispositivi tecnologici che ormai tutti abbiamo in casa. Basta poco per risparmiare, solo un po di attenzione!

Normalmente tutti lasciano accese le luci di stand-by dagli apparecchi elettrici di casa. Ecco svelato il trucco. Basta spegnere quelle "lucine", verdi o blu che siano, ed arrivi a risparmiare 80 euro all'anno. Naturalmente questa ipotesi si riferisce al consumo medio delle famiglie italiane, se si consuma più della media si risparmieranno più di 80 euro.


Certo è molto comodo tornare a casa la sera prendere il telecomando della Tv, puntarlo e selezionare il canale preferito, o magari accendere il computer di casa ed avere accesso immediato ad internet perché il router è già collegato, o meglio ancora, lanciare una stampa del PC e vederla immediatamente stampata, perché la stampante stava li ad aspettare che noi lanciassimo la stampa, era in stand-by.
D'accordo sono belle comodità, basta solo sapere che queste comodità si pagano ad un prezzo molto caro.

Occhio Alla Bolletta. Come Risparmiare Tanti Euro Sulla Fornitura Energetica A Casa

Indicativamente è stato considerato il consumo che si ottiene rimanendo accese le famose "lucine" degli apparecchi elettronici presenti in quasi tutte le abitazioni: frigorifero, lavatrice, computer, stampante, router, Televisori, decoder per digitale terrestre, impianti HiFi, DVD, apparecchi radio, condizionatori a pompa di calore, forno a micro onde e chi più ne ha più ne metta. Sono tanti gli apparecchi che se gestiti con intelligenza possono farci risparmiare una bella cifra.
Quindi la sera quando si va a letto ricordarsi di disconnettere dalla rete elettrica tutti gli apparecchi che non ci serviranno per la notte e magari durante il giorno se non saranno utilizzati.
Quando vi allontanate da casa per le vacanze ricordate di disconnettere tutto, frigo compreso. L'allarme è il caso, anche in caso di vostra assenza prolungata, che lo lasciate acceso!
Bastano queste piccole attenzioni ed il risparmio è assicurato, se poi volete risparmiare di più allora ci sono da considerare ulteriori opzioni.
Prima fra tutte se si fruisce della tariffa "residente" (D2). Ricordandosi che si ha diritto alla tariffa "residente" solo se si ha una potenza fino a 3 Kwh e naturalmente avere la residenza anagrafica nel luogo della fornitura. A volte ci si dimentica di comunicarlo al fornitore. Questa opzione può comportare un risparmio stimato di circa 250,00 euro all'anno;
Seconda opzione, Bonus Sociale. È uno sconto a cui hanno diritto, per legge, famiglie numerose e quelle in condizione di disagio economico e fisico. Una famiglia, nelle condizioni descritte, ha diritto ad un bonus di 96,00 euro;
Terza opzione, pagamento, domiciliazione, su conto corrente bancario ed invio delle bolletta via email. Il pagamento tramite addebito sul conto corrente ha diversi vantaggi: tutti i mesi non dobbiamo andare presso gli uffici postali o gli esercenti autorizzati a pagare le bollette con il bollettino; non rischiamo gli interessi di mora per non averla saldata in tempo; è economico: infatti il pagamento tramite bollettino costa 1,50 euro ad operazione, più in media 2,00 euro per ricevere la fattura cartacea a casa. Calcolando a bimestre si spendono in più 21,00 euro l'anno.
Infine confrontare il prezzo dell'energia che si sta pagando. Le offerte del mercato variano di continuo, infatti negli ultimi mesi è stato registrato un forte calo dei prezzi, per cui, oggi, può risultare conveniente stipulare un contratto a un costo fisso. Per esempio passare da una vecchia offerta di energia elettrica con una componente energia a 7 c\ kWh ad una recente a 4,5 c\ kWh può far risparmiare fino a 80,00 euro in un anno.

Articolo scritto da gianmario - Vota questo autore su Facebook:
gianmario, autore dell'articolo Occhio Alla Bolletta. Come Risparmiare Tanti Euro Sulla Fornitura Energetica A Casa
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:
Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione