Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Riconoscere Un Rayban Originale Da Un Falso: Come Evitare Spiacevoli Imprevisti!


13 maggio 2010 ore 10:45   di Jesiah  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 6879 persone  -  Visualizzazioni: 11526

Data di oggi: 13 maggio. Esatto, per quanto il tempo non ci regali altro che nubi e pioggia a catinelle, l'estate è sempre più vicina. Il sogno nascosto di ogni impiegato recluso nel proprio ufficio a fissare le gocce d'acqua cadere una ad una, è proprio quello di sdraiarsi sul bagnasciuga e farsi coccolare dai caldi raggi del sole. E l'estate, come ovvio, porta anche alla ribalta la necessità di farsi belli, in vista di inaspettati ma piacevoli incontri.

E qual è lo strumento in comune per questi due elementi, il relax balneare e il look da spiaggia? Come molti avranno capito (o letto nel titolo), la risposta è una sola: un paio di occhiali da sole!


RayBan rimane sempre una delle marche più in voga ogni anno. Dopo l'esplosione-Carrera dell'estate 2009, siamo certi che quest'anno sia modaioli che non si getteranno su un ottimo paio di RayBan da sfoggiare nei torridi pomeriggi d'agosto. Ma oggi non siamo qui per discutere se saranno maggiori le vendite del classico modello a goccia Aviator o dell'attuale e squadrato Wayfarer, bensì per salvaguardare la nostra utenza dalle truffe. Perché molti di voi, abili cibernauti del 2010, certamente provederanno all'acquisto online per risparmiare qualche sempre utile euro; pensate, potrete sempre spenderli per un ingresso in discoteca in quel di Ibiza, o per un tranquillo gelato sulla riviera romagnola!

Riconoscere Un Rayban Originale Da Un Falso: Come Evitare Spiacevoli Imprevisti!

Anche i meno esperti, però, sapranno come l'acquisto online presenti numerosissimi rischi anche se effettuato su portali sicuri come il celeberrimo ebay, dato che la merce che riceverete potrebbe essere contraffatta. Vi diamo allora qualche breve e veloce consiglio su come riconoscere un RayBan Originale da uno tarocco.

Innanzitutto, dall'anno 2000 a questa parte l'azienda produttrice di RayBan per l'Italia è LuxOttica, che rifornisce solamente gli ottici. La produzione precedente, che forse ricorderete essere quella Baush&Lomb, è stata smaltita nell'anno 2001 proprio da LuxOttica: logica conseguenza, se acquistate RayBan Baush&Lomb è molto probabile che questi siano usati!

Vediamo ora le caratteristiche degli occhiali RayBan che generalmente si ritrovano sui modelli LuxOttica:

- Per le montature in metallo: nella barretta inferiore del ponte nasale, esiste punzonatura della scritta RAY-BAN in stampatello maiuscolo, completa di trattino separatore. Ad essa segue l'indicazione del calibro e la misura del ponte, che devono coincidere con quelle indicate sulle aste.

- Per montature in metallo o materiale plastico: nell'angolo tempiale alto della lente destra, deve essere presente la scritta Ray•Ban, completa di puntino e con le sole iniziali R e B in lettere maiuscole.

Il consiglio però rimane uno solo: se avete dei dubbi, portate l'occhiale da un ottico rivenditore RayBan e fatevi certificare da lui che sia effettivamente originale. Lui, certamente, ne sa più di noi!

Articolo scritto da Jesiah - Vota questo autore su Facebook:
Jesiah, autore dell'articolo Riconoscere Un Rayban Originale Da Un Falso: Come Evitare Spiacevoli Imprevisti!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione