Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Ritiro Patente Per Guida In Stato Di Ebrezza: Tutto Ciò Che C' È Da Sapere


16 luglio 2012 ore 12:27   di StefyLove  
Categoria Guide Manuali e How To  -  Letto da 2318 persone  -  Visualizzazioni: 3268

La prima cosa da sapere è che dovrete affrontare due diverse sanzioni: una amministrativa ed una penale.
La sanzione amministrativa è relativa alla sospensione della patente di guida; di norma entro il mese successivo al ritiro vi verrà comunicata tramite consegna a mano al vostro domicilio (da parte dei carabinieri o della polizia di stato) la durata della sospensione decisa dalla prefettura locale insieme alla data e al luogo di restituzione del documento di guida. A questo punto avrete 60 giorni di tempo per richiedere una visita medica di revisione della patente presso la Commissione Medica Locale per le patenti di guida.

Dovrete quindi andare sul sito web della Usl di zona, identificare l'ufficio patenti di guida più vicino a voi, scaricare e compilare i moduli relativi alla richiesta di revisione e consegnarli personalmente all'ufficio in questione per richiedere una visita presso la Commissione Medica. Dal momento della consegna del modulo dovrete attendere (circa 45 gg) di ricevere via posta i dettagli del vostro appuntamento con la Commissione Medica, riceverete indirizzo, giorno ed ora in cui dovrete presentarvi presso la Commissione per sostenere l'esame di revisione della patente.


Nella stessa comunicazione vi verrà indicata tutta la documentazione necessaria, dovrete prepararla e portarla con voi il giorno dell'appuntamento. Nel dettaglio vi servirà una marca da bollo da € 14,62, la ricevuta di versamento, tramite bollettino postale, di € 24,79, eventuali certificati di invalidità civile – lavoro – guerra, e nel caso guidiate con lenti munirsi di gradazione.
In aggiunta vi verranno richiesti specifici esami del sangue da effettuare entro la data dell'appuntamento. Nella documentazione ci sarà anche un modulo di autocertificazione relativo ad eventuali patologie, dipendenze o abusi da precompilare, questo documento andrà firmato solo in presenza del medico esaminatore il giorno della visita.

Il giorno del vostro appuntamento dopo aver consegnato la documentazione richiesta, sosterrete la visita. Si tratta di una semplice visita oculistica molto simile a quella che dovreste sostenere in caso di rinnovo della patente di guida presso una qualsiasi scuola guida. Vi verrà rilasciato un certificato medico in cui la commissione avrà espresso l'idoneità o meno alla guida e la nuova data di scadenza della vostra patente (solitamente 6 mesi dalla data della visita con la Commissione Medica Locale).

Entro tale data dovrete ripetere tutto l'iter appena descritto, alla seconda visita vi verrà comunicata la nuova data di scadenza (normalmente un anno dalla data della visita).
In caso di idoneità alla guida, il certificato medico che vi è stato rilasciato, vi servirà a riavere il vostro documento di guida, dovrete quindi presentarlo all'ufficio in cui andrete a ritirarlo.

Entriamo ora nei dettagli della sanzione penale. Sul verbale rilasciato dall'ente accertatore, carabinieri o polizia di stradale, al momento del ritiro del vostro documento di guida vi verranno segnalati i contatti di un avvocato di ufficio, nel caso in cui non ne abbiate uno vostro di fiducia da trasmettere.

Sarà vostro dovere contattarlo e prendere un appuntamento per informarlo dei fatti e consegnare copia del verbale.
L'avvocato vi darà informazioni sul da farsi: in pratica vi dirà che il giudice esaminatore del vostro caso deciderà l'ammontare della sanzione pecuniaria ed un'eventuale pena detentiva (carcere). Nella maggior parte dei casi, specie se siete incensurati la pena detentiva verrà convertita anch'essa in pena pecuniaria.
Insieme deciderete se avvalervi della sospensione condizionale della pena (nel caso ne abbiate la possibilità e la volontà), se pagare la somma dovuta o se richiedere la conversione della pena in lavori socialmente utili alla comunità.
Avvalendosi della sospensione condizionale della pena non sarete tenuti a nessun esborso e a nessuna detenzione. Tuttavia sarà di vitale importanza che nei 5 anni successivi alla sentenza non incappiate in nessun procedimento penale altrimenti sarete sottoposti sia alla nuova pena sia a quella in oggetto.

Nel caso scegliate la sospensione condizionale della pena o di commutare la sanzione pecuniaria in giornate di lavoro socialmente utili l'unico esborso sarà quello relativo all'onorario dell'avvocato a meno che il vostro reddito sia al di sotto dei 10.000 euro annui, in questo caso l'onorario sarà a carico dello Stato Italiano.
Ogni giornata di lavoro socialmente utile corrisponde a 250 euro di sanzione amministrativa, facciamo un esempio, nel caso in cui la vostra sanzione sia pari a 1.000 euro potrete convertirla in quattro giornate di lavoro.

Articolo scritto da StefyLove - Vota questo autore su Facebook:
StefyLove, autore dell'articolo Ritiro Patente Per Guida In Stato Di Ebrezza: Tutto Ciò Che C' È Da Sapere
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Guide Manuali e How To
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione