Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Alleanza Facebook E Polizia Postale Italiana Per La Sicurezza Online


8 ottobre 2010 ore 11:36   di temporale  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 347 persone  -  Visualizzazioni: 575

Un documento che contiene le linee guida per rendere più sicuro Facebook e diminuire gli illeciti online, sancisce l'inizio di una collaborazione tra i vertici del settore sicurezza del social network e il Servizio di Polizia postale e telecomunicazioni italiana, che potrebbe divenire a breve uno standard internazionale.

I rappresentanti della sede californiana di Palo Alto sono sbarcati in Italia con l'intento di creare un accordo con il maggior strumento delle forze dell'ordine per la lotta contro i crimini online nel nostro paese a tutela soprattutto dei minori e di tutti coloro che si affacciano nel mondo del più famoso social network in Italia, Facebook.


A tal proposito le parole di Antonio Apruzzese, direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, sull'importanza dell'accordo. "Il contrasto agli abusi commessi nel mondo dei Social Network si arricchisce di uno strumento assolutamente innovativo, che consentirà sia a noi che a Facebook di garantire agli utenti una migliore e più serena fruizione di un servizio a cui hanno iniziato ad affacciarsi anche importanti realtà imprenditoriali, attratte dalla grande popolarità di questo poliedrico sistema di comunicazione''.

Alleanza Facebook E Polizia Postale Italiana Per La Sicurezza Online

Ed ha proseguito il prefetto Oscar Fioriolli, responsabile della Direzione Centrale delle Specialita' della Polizia con queste dichiarazioni. "La societa' moderna ha investito significative risorse nello sviluppo delle nuove tecnologie di comunicazione e ha dato di fatto vita ad un mondo parallelo in cui le nuove opportunita' di socializzazione vengono inquinate da individui che, agendo nell'ombra, ne abusano per perseguire i propri intenti criminali".

Le linee guida, - Ha continuato Fioriolli - stilate in collaborazione con Facebook, rappresentano una pietra miliare nei rapporti di cooperazione tra forze dell'ordine e societa' private che forniscono servizi via internet. Serviranno ad illuminare piu' adeguatamente proprio quelle zone buie di internet a beneficio dell'intera comunita' internazionale, impegnata nella lotta alla criminalita' informatica''.

Cristian Perrella, il responsabile delle relazioni per l’area Europa, Africa e Medio Oriente (Emea) ha chiarito l'obbiettivo che si augura di ottenere il social network con queste parole. "Dobbiamo Garantire la migliore esperienza possibile su Facebook e cerchiamo di farlo adottando tutte le iniziative che premiano i comportamenti positivi e scoraggiano quelli negativi. Abbiamo costruito un sistema di regole e una struttura del sito che incoraggiano le persone a utilizzare i nomi reali e disincentivano i comportamenti negativi".

"Abbiamo - Ha proseguito - sviluppato una tecnologia straordinaria e un efficace processo operativo che consente di eliminare lo spam e di bloccare gli utenti che non rispettano le regole. Coinvolgiamo le autorita' soltanto nelle situazioni piu' gravi e, quando questo avviene, vogliamo che gli organi di polizia abbiano tutte le informazioni utili a perseguire i reati, che si tratti di malware, phishing, ladri d'identita' o pedofili".

"Nella maggior parte dei casi - Ha detto in conclusione - facciamo un ottimo lavoro internamente, ma nelle situazioni peggiori ci rivolgiamo all'autorita' giudiziaria. Esattamente come avviene nel mondo reale".

Articolo scritto da temporale - Vota questo autore su Facebook:
temporale, autore dell'articolo Alleanza Facebook E Polizia Postale Italiana Per La Sicurezza Online
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • anonima
    #1 anonima

complimenti davvero bravo

Inserito 10 ottobre 2010 ore 02:54
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione