Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Apple Nella Bufera Per Un App Contro I Gay


22 marzo 2011 ore 19:42   di lexicool  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 283 persone  -  Visualizzazioni: 555

La Apple non sbaglia un colpo, oramai questo è lo slogan che da un pò di tempo ci sentiamo ripetere dagli addetti ai lavori ogni volta che la casa di Cupertino sforna un prodotto. Ma questa volta no. Questa volta la Apple ha toppato e anche di brutto. Infatti il gruppo di Steve Jobs è stata accusata di aver approvato, addirittura con un rating 4, un'applicazione per iPhone, iPad e iPod, che ha lo scopo di "curare" gli uomini gay.

L'applicazione si chiama "cura gay", ed è stata proposta alla Apple, da un'organizzazione religiosa la "Exodus International", già additata da molte persone come organizzazione omofoba. L'applicazione addirittura, è stata proposta con download gratuito, da parte dell'organizzazione delle Florida, e si propone di aiutare tutte quelle persone che vogliono liberarsi dall'attrazione verso lo stesso sesso.


Le organizzazioni gay hanno lanciato una petizione su internet che ha già raccolto parecchie adesioni, allo scopo di far rimuovere l'applicazione dagli store della Apple, accusandola anche, di essere a conoscenza del fatto che la Exodus, diffondesse stereotipi antigay. La Exodus dal canto suo si difende, dichiarando che tale applicazione ha lo scopo di aiutare uomini, donne e religiosi e che tutto questo putiferio scatenatosi è solo frutto di una campagna contro la loro organizzazione religiosa.

Apple Nella Bufera Per Un App Contro I GayFatto sta che la frittata è fatta, ed ora tutti sono in attesa di una posizione ufficiale da parte della Apple, che per il momento non è ancora arrivata. Staremo a vedere.

Articolo scritto da lexicool - Vota questo autore su Facebook:
lexicool, autore dell'articolo Apple Nella Bufera Per Un App Contro I Gay
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione