Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Assange All' Attacco Di Facebook, Google E Yahoo


5 maggio 2011 ore 16:42   di OnePound  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 391 persone  -  Visualizzazioni: 726

Il popolarissimo fondatore del sito WikiLeaks, Julian Assange, é tornato a dare scalpore parlando di Facebbok, Google e Yahoo. E non sono certo state parole buone quelle da lui spese in un’intervista rilasciata a RT, il canale russo in lingua inglese di notizie.

“In particolare Facebook é la piú spaventosa macchina di spionaggio che sia mai stata inventata”, sono state le sue precise parole. Assange ha suggerito l’idea che se il Governo degli Stati Uniti decidesse di incamerare le informazioni contenute su Facebook, potrebbe tranquillamente creare profili e dossier esaurienti su ogni suo utente. Contando quanta parte dei cittadini americani ha un profilo su Facebook, la notizia non é passata inosservata.


Secondo Assange, nomi, indirizzi, foto, parenti, amici, relazioni, gusti, opinioni personali, credo religiosi, posizioni politiche, comunicazioni private… tutto questo e molto altro ancora riposano negli archivi di Facebook, pronti per essere usati da terze parti che potrebbero anche risiedere nella Casa Bianca.

Un attacco inaspettato, questo, soprattutto notando come lo stesso WikiLeaks abbia una personale e aggiornata pagina su Facebook, in cui pubblicizza le proprie notizie. Pagina, tra l’altro, che Facebook si rifiutó di chiudere anche quando dall’esterno arrivarono forti pressioni per farla spegnere.

Assange All' Attacco Di Facebook, Google E Yahoo

Poi é arrivato il turno delle critiche a Google e Yahoo. Anche questi giganti dell’informatica starebbero raccogliendo miliardi di informazioni sui cittadini americani, fornendoli direttamente all’intelligence. Secondo Assange, gli utenti starebbero svolgendo, gratis, il lavoro per i servizi segreti americani, magari senza accorgersene appieno.

Come spesso é giá accaduto con WikiLeaks, peró, “le scioccanti veritá” di Assange non sono poi cosí segrete, visto che i problemi da lui sottolineati sono in pratica gli stessi sollevati dal servizio di “Report”, mandato in onda da Rai Tre alcune settimane fa. Ed anche in quel caso, le critiche verso il programma seguirono l’idea che le notizie date riguardavano fatti giá noti.

Articolo scritto da OnePound - Vota questo autore su Facebook:
OnePound, autore dell'articolo Assange All' Attacco Di Facebook, Google E Yahoo
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

Bell'articolo... Facebook è una macchina da soldi che usa e basta gli utenti prendendo tutti i dati personali e rivendendoli. Se non avessi un forum, sicuramente non avrei Facebook...

Inserito 5 maggio 2011 ore 16:51
 

è ormai noto che una delle prime cose che fanno i selezionatori di un qualsiasi posto di lavoro sia quella di spiare il profilo facebook del candidato. Dice molto più quello di qualsiasi curriculum.

Inserito 5 maggio 2011 ore 16:55
 

Ma come fanno a spiarlo se non sono amici?

Inserito 5 maggio 2011 ore 17:38
 

molti hanno un profilo pubblico, per cui basta essere registrati a fb per saperne vita, morte e miracoli.

Inserito 5 maggio 2011 ore 17:39
 

Ho un'amica che lavora nelle Human Resources ed ha selezionato personale anche per grosse compagnie. Per alcune di quelle ha tranquillamente navigato nelle pagine personali dei candidati, anche se il profilo era privato. Comunque non é hackeraggio, semplicemente tutto quello che viene 'pubblicato' si sa che puó essere letto e controllato.

Inserito 5 maggio 2011 ore 17:44
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione