Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Chatroulette, Il Fenomeno Del Momento


24 gennaio 2011 ore 19:07   di Feniks  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 802 persone  -  Visualizzazioni: 1281

Impazza sul Web la mania della Chatroulette. In pratica una video-chat in cui si possono incontrare attraverso la rete persone a caso scelte tra tutte quelle che sono connesse in quel momento in tutto il web.
Il sito più famoso è stato creato da un ragazzino russo, ma sorgono sempre più siti simili.

La differenza tra questi siti e una normale chat (per esempio quella di Facebook) sta in due elementi fondamentali.
La presenza della videocamera, che permette agli iscritti di "entrare in casa" degli altri e la causalità degli incontri.
In qualsiasi momento infatti si può decidere di passare ad un altro interlocutore, se quello attuale non ci soddisfa.
In totale assenza di privacy, tutti o quasi possono esibirsi davanti alla propria webcam.
Si possono incontrare esibizionisti del sesso, persone impegnate nelle attività più trasgressive e al limite del lecito o chi propone giochi pericolosi per se stessi o per gli altri. C'è chi lo fa per gioco oppure animato da una seria voglia di conoscere altre persone, chi per innocuo passatempo per riempire le giornate, oppure chi cerca incontri magari hard, o ancora chi, per stupire gli amici, si trasforma in cantante o ballerino le cui performance possono essere viste da ogni sconosciuto.


Le statistiche indicano una maggior partecipazione in solitario, è infatti raro incontrare gruppi di individui riuniti davanti ad un pc.
Quando non si è soddisfatti o si vuole fare un altro incontro, è sufficiente passare al prossimo utente, semplicemente premendo il bottone "next".
Nella chat non ci sono controlli o gli stessi sono ridotti al minimo. Basta infatti dichiarare di essere maggiorenni e di astenersi da contenuti proibiti per essere subito on-line e iniziare a chattare.

Ma è proprio questa totale libertà a rendere questi siti un potenziale pericolo per gli adolescenti o i giovani. Spinti dalla curiosità e dalla totale gratuità di questi servizi possono essere indotti ad iscriversi. Una volta che il gioco è cominciato, se diventa un'abitudine, è difficile da sradicare; i nostri figli possono essere spinti a comportamenti inappropriati protetti dall'anonimato che il web sembra assicurare.

Articolo scritto da Feniks - Vota questo autore su Facebook:
Feniks, autore dell'articolo Chatroulette, Il Fenomeno Del Momento
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione