Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Facebook: Sedicenne Denuncia La Madre Per Aver Spiato Il Suo Account


28 aprile 2010 ore 22:06   di MartinaC  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 363 persone  -  Visualizzazioni: 645

Il ragazzo ha 16 anni, vive in Arkansas e nonostante sia già quasi un adulto la madre ha avuto delle preoccupazioni per il suo stato emotivo, che la hanno spinta a controllare che cosa il figlio scriveva su FaceBook, in seguito ai problemi sentimentali del giovane.

Un post scritto dal giovane che è costato alla mamma tanta preoccupazione e una denuncia, per mano del figlio stesso, che sentendosi spiato ha deciso di affrontare la madre per la violazione della sua privacy.


La madre si difende: non era un gesto spinto dalla cattiveria, era una azione per proteggere il ragazzo, che su internet avrebbe dichiarato di avere guidato a 150 all’ora per dimenticare la ragazza che lo ha lasciato.

Facebook: Sedicenne Denuncia La Madre Per Aver Spiato Il Suo Account

Usare l’account di terze persone, tra adulti, non è permesso, senza il consenso dell’intestatario, resta da vedere che ruolo potrebbe ricoprire la madre, per il momento denunciata. FaceBook prevede che i minori di 13 anni non possano avere un profilo personale, possono usare il servizio solo con la supervisione dei genitori e non si può trasmettere messaggi a minori di 13 anni, per cui è prevista punibilità.

Per un ragazzo di 16 anni la registrazione e l’accesso sono possibili, con alcune limitazioni che sono state definite appositamente per le persone che si sono dichiarate minorenni all'atto della registrazione, i dati sono automaticamente inseriti in un programma che devia le informazioni a seconda del tipo di profilo a cui l'utente si riconduce, tuttavia non sono previsti accessi senza password e nome collegato al profilo.

Rimane da capire che cosa succederà adesso: in Arkansas il codice della strada parla di 70 Miglia Orarie ( 112 km orari) per la guida, ed è prevista la punibilità massima, con un codice piuttosto severo, che in questo caso potrebbero comportare quantomeno un richiamo al ragazzo dal momento che si è costituito spontaneamente come parte lesa in un contenzioso informatico indicando di essere il dichiarante di quanto contenuto nel messaggio on line e il titolare dell'account.

Articolo scritto da MartinaC - Vota questo autore su Facebook:
MartinaC, autore dell'articolo Facebook: Sedicenne Denuncia La Madre Per Aver Spiato Il Suo Account
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione