Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Fashion Blogger: Un Lavoro Difficile


8 ottobre 2014 ore 18:59   di Minerva_Vandenberg  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 514 persone  -  Visualizzazioni: 1029

Se pensate che per intraprendere la carriera di fashion blogger basti pubblicare delle foto riuscite su Facebook, Instagram, o Twitter, allora dovreste leggere questo articolo. Questa professione, diffusasi a macchia d'olio negli ultimi anni, è molto impegnativa e richiede creatività, gusto in fatto di moda, spirito di sacrificio, e una mente abile nel campo del maketing. Ma partiamo dal principio.

In cosa consiste questo lavoro?
Un fashion blog è un sito web in cui si discute, principalmente, di tutto ciò che concerne con il mondo della moda: abbigliamento, accessori, le ultimissime tendenze, stile, etc. La persona che amministra un simile blog si chiama, per l'appunto, fashion blogger.


Può essere considerato un vero lavoro?
A tutti gli effetti. Gestire un blog richiede moltissimo tempo. E' necessario tirar fuori idee creative, pensare a come presentarle nel proprio blog, gestire le eventuali collaborazioni di lavoro, studiare le ultime novità e cercare di renderle più allettanti possibile, dare spazio anche a chi segue il nostro blog, e così via.

Come si diventa un fashion blogger?
Al contrario di quanto, comunemente, si ritenga, un fashion blogger non è una persona che si limita, unicamente, a pubblicare immagini e contenuti legati al mondo del fashion su un blog o sui social networks. Per aprire un blog, è necessario avere una certa familiarità con Internet, conoscere qualche trucchetto affinché il sito creato da noi risulti più appetibile agli altri internauti. E' fondamentale essere aggiornati sulle ultime tendenze e sapere da che cosa siano attratte le persone,in questo momento, in materia moda. L'essere al passo con le ultime novità in fatto di stile è fondamentale, perchè, in questo modo, le persone saranno più interessate a visitare il nostro blog.Un'altra caratteristica che non deve mancare ad un fashion blogger, è il crearsi una fitta rete di collaboratori( fotografi professionisti, truccatori,parrucchieri, giornalisti, agenzie di marketing) che l'aiutino nel suo mestiere. Ultimo ma non per importanza, chi decide di occuparsi, seriamente, di fashion blogging deve studiare un proprio marchio, che lo/la renda inconfondibile. La concorrenza, in questo campo è spietata, non c'è margine di errore, ecco perché è necessario creare un'immagine di sé che piaccia e che non risulti banale(oppure, orrore, la brutta coppia di un'altra collega blogger!).
E' una professione redditizia?
Dipende da quanto impegno e tempo ci si investa. Un blog poco aggiornato e noioso, non sarà mai fonte di denaro. Se, invece, ci si dedica anima e cuore, è probabile che faccia guadagnare, in un futuro, non poco. Chiara Ferragni, ad esempio, la creatrice del celeberrimo blog theblondesalad.com, ha guadagnato 8 millioni di euro nel 2014. Bryan Boy, noto fashion blogger americano, quasi un miione di dollari.
In che modo si guadagna?
Dunque, quando il blog ha raggiunto un numero discreto di visite, si possono inserire delle pubblicità in esso. In pratica, ci si registra ad un servizio pubblicitario su Internet, il quale ti dà la possibilità di gudagnare ogni volta che una persona clicca sugli annunci che aggiungi nel tuo blog; se quest'ultimo guadagna ulteriore fama, viene notato da marchi importanti i quali potrebbero proporti di collaborare con essi a diversi progetti. Anche i mass media si potrebbero interessarsi a te .Alcuni dei fashion bloggers più famosi, una volta raggiunta la notorietà, hanno lanciato un proprio brand. Fino ad arrivare a questo importante traguardo, tuttavia, hanno fatto la gavetta e ci hanno molto lavoro e fatica.

Articolo scritto da Minerva_Vandenberg - Vota questo autore su Facebook:
Minerva_Vandenberg, autore dell'articolo Fashion Blogger: Un Lavoro Difficile
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione