Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Montagna Ha Partorito Il Topolino: Solo Briciole Per La Banda Larga


22 marzo 2010 ore 19:47   di Armando  
Categoria Informatica e Internet  -  Letto da 276 persone  -  Visualizzazioni: 506

Alla fine, come spesso succede in Italia, la montagna ha partorito il topolino. Sul problema di aumentare la diffusione della banda larga e portarla a sempre più cittadini, si sono spesi nei mesi scorsi parole, promesse e impegni. C'è chi, come il ministro Scajola, aveva promesso per l'appunto di trovare il modo di sostenere questo progetto basilare in un mondo che ormai corre veloce e non può accontentarsi di navigare a scartamento ridotto, come in troppe parti del nostro paese succede ancora.

Invece, il risultato concreto per ora è abbastanza deludente. Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge con "misure di sostegno all'attività produttiva ed ai consumi", dirette in particolare a quei settori d'impresa più innovativi, duramente colpiti dall'attuale crisi economica. Per loro si sono stanziati 300 milioni e nel pacchetto rientrano anche 20 milioni destinati alla banda larga. Un'inclusione inaspettata, che dimostra buona volontà da parte del governo, ma certo è ben lontana dal soddisfare il reale bisogno di infrastrutture per quanto riguarda la connettività: appare davvero come un contentino, insomma, che alla fine lascia interdetti.


Nel decreto, che dovrebbe diventare operativo a partire dal 6 Aprile, si parla di un contributo ai giovani per l'acquisto di "pacchetti ADSL", per incentivare quindi l'uso di Internet veloce, ma non è ancora ben chiaro per il momento quale sarà la fascia d'età interessata dal provvedimento. Il meccanismo prevede sulla carta che il consumatore faccia richiesta al rivenditore di usufruire dell'incentivo; una volta che il rivenditore avrà accertato l'entità dell'incentivo il cliente potrà usufruire dello sconto relativo sull'acquisto.

La procedura, garantita allo scopo dal Governo, prevede che il rivenditore recuperi poi l'incentivo presso gli uffici delle Poste. Vedremo. Di fatto, se pensiamo che inizialmente si era parlato di un investimento per la banda larga di ben 800 milioni, appare chiaro che i tempi per colmare il gap tecnologico che separa l'Italia dagli altri paesi europei si allungano ancora. Chissà fino a quando.

Articolo scritto da Armando - Vota questo autore su Facebook:
Armando, autore dell'articolo La Montagna Ha Partorito Il Topolino: Solo Briciole Per La Banda Larga
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Informatica e Internet
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione